Napoli-Roma, probabili formazioni | Mourinho ha deciso

Napoli-Roma, le probabili formazioni e dove vederla in tv e in streaming: Mourinho senza dubbio. La decisione su Zaniolo

Scende in campo la Roma e lo fa sul difficile campo del Napoli. La squadra di José Mourinho, dopo il pareggio della Juventus in casa contro il Bologna, ha come obiettivo quello di avvicinare la zona Champions League. Non sarà facile, ovviamente, prendersi i tre punti contro una squadra che lotta ancora per lo scudetto. Ma i giallorossi hanno le qualità per rendere la vita difficile alla truppa dell’ex Spalletti. E poi il momento è positivo, senza dubbio.

 

Napoli-Roma
José Mourinho ©LaPresse

Sì, perché lo Special One arriva a questa sfida forte di undici risultati utili di fila in campionato e dopo essersi preso la semifinale di Conference League distruggendo giovedì scorso il Bodo all’Olimpico. Anche mentalmente la squadra ha acquisito delle consapevolezze importanti che possono decisamente tornare utili.

Napoli-Roma, le scelte di Mourinho

Calciomercato Roma
Nicolò Zaniolo ©LaPresse

Squadra che vince non si campo. Almeno questa è la sensazione in vista della sfida delle 19:00. Solita difesa a tre per la Roma, con Rui Patricio che sarà difeso da Mancini, Smalling e Ibanez. A centrocampo, sugli esterni, spazio a Karsdorp e Zalewski, con l’intoccabile Cristante in mezzo e con Mkhitaryan al suo fianco. Impossibile non dare una maglia da titolare a Zaniolo in questo momento dopo la tripletta di giovedì. Nicolò giocherà al fianco di Pellegrini e alle spalle di Tammy Abraham.

La gara di questa sera, in programma alle 19 al Maradona. Sarà trasmessa in diretta tv esclusiva da Dazn. Il commento è stato affidato a Stefano Borghi. La seconda voce invece sarà quella di Massimo Ambrosini.

NAPOLI (4-2-3-1): Ospina; Zanoli, Rrahmani, Koulibaly, Mario Rui; Anguissa, Lobotka; Lozano, Zielinski, Insigne; Osimhen. All. Spalletti.

ROMA (3-4-2-1): Rui Patricio; Mancini, Smalling, Ibanez; Karsdorp, Mkhitaryan, Cristante, Zalewski; Pellegrinii Zaniolo; Abraham. All Mourinho.