Calciomercato Roma, zero presenze e massimo risultato: Pinto incassa

Calciomercato Roma, procede spedita la trattativa per il suo ingaggio a titolo definitivo. Le ultime a riguardo.

Nel calcio, come nella vita, non tutti i rapporti sono destinati a durare in eterno. Questo soprattutto in una fase dominata dal cinismo del guadagno sempre più caratterizzante il mondo di questo sport. La pressoché totale assenza di bandiere, unitamente all’esigenza delle società di operare in un determinato modo a livello economico, ha contraddistinto questi lustri per l’attualizzazione di sortite e cessioni non poche volte anche inaspettate.

Calciomercato Roma
Tiago Pinto e Ryan Friedkin ©AnsaFoto

La stessa Roma sembra saperne qualcosa, come testimoniato da quel modus operandi seguito nella Capitale da almeno una decade a questa parte e volto a garantire un autosostentamento alla società, attraverso la ricerca di un equilibrio tra entrate, uscite e incassi sportivi che permettano alla squadra di rendere in campo e al club di vantare un felice respiro economico.

Da Sabatini a Monchi, passando per Petrachi e Pinto. Sono tanti i dirigenti passibili in questi anni di giudizi più o meno positivi relativamente al proprio operato. Ciò che è certo è che nel recente passato, al di là delle cessioni dolorose finalizzate al risanamento del bilancio, la Roma ha avuto il grande merito di epurare uno scacchiere fino allo scorso anno pullulante di giocatori non più utili alla causa.

Calciomercato Roma, l’Aston Villa vuole Robin Olsen a titolo definitivo: contatti avviati

Calciomercato Roma
Robin Olsen ©LaPresse

La strada tracciata sembra quella giusta ma ancora non è stata percorsa del tutto. Starà infatti a Pinto, a inizio estate prossima, ultimare il piano di allontanamento catalizzato lo scorso giugno e ad oggi non ancora concluso. Da tal punto di vista, riportiamo un importante aggiornamento proveniente dall’Inghilterra.

Secondo Football Insider, infatti, l’Aston Villa sarebbe interessata ad ingaggiare a titolo definitivo Robin Olsen. Arrivato nel 2018 per ovviare alla non felice sortita di Alisson, lo svedese non si è mai ambientato benissimo in Italia. In questi anni è stato al centro di numerose trattative in prestito che non hanno mai permesso di sciogliere un vincolo contrattuale che attualmente lo lega alla Roma fino al 2023.

Robin è alla corte di Gerrard dallo scorso gennaio e, pur senza aver mai giocato in questi mesi, gode della fiducia dello storico numero 8. L’ex Liverpool vede in lui, infatti, la giusta esperienza per garantire una valida alternativa al primo “goalkeeper“, Emiliano Martinez. Trattative avviate e nessun intoppo, per ora, al fine di rendere Olsen un “Villan” a tutti gli effetti.