Leicester-Roma, Mourinho in conferenza: annuncio su Zaniolo

Vigilia di semifinale d’andata in casa del Leicester per la Roma. Mourinho è intervenuto in conferenza stampa per presentare la sfida.

La Roma ha raggiunto la terza semifinale europea nel giro di quattro anni. Ancora una volta la squadra giallorossa affronterà una squadra inglese, dopo Liverpool e Manchester United ora è il momento della sfida al Leicester. Josè Mourinho presenta la sfida in conferenza stampa, ecco le parole dello Special One a ventiquattr’ore dalla semifinale d’andata.

Roma Leicester
Jose Mourinho ©LaPresse

La Roma è rimasta l’unica squadra italiana ancora in corsa in Europa. La squadra giallorossa domani sera scenderà sul campo del Leicester, per la terza semifinale europea degli ultimi quattro anni. Caso vuole che per la terza volta consecutiva si affronti una squadra inglese, in principio fu il Liverpool in Champions League e lo scorso anno il Manchester United in Europa League. Con la speranza che l’esito sia differente e si raggiunga la finale di Tirana la squadra giallorossa è volata in Inghilterra nelle scorse ore, ecco le parole di Josè Mourinho.

Leicester-Roma, Mourinho in conferenza stampa

Roma Leicester
Nicolò Zaniolo ©LaPresse

Si parte con ritardo ed il primo tema è sul grande doppio ex della sfida, Claudio Ranieri: ” Ranieri è un amico ma non l’ho sentito, ha vinto il titolo più speciale di tutti in Premier. A Leicester ha scritto la storia, mi auguro ci sia al ritorno all’Olimpico.”

Su Brandon Rodgers: ” Non so quali siano le differenze tra noi. Insieme al Chelsea ci siamo divertiti tanto ed abbiamo un rapporto di amicizia. Mi auguro il meglio per lui ed ha fatto un gran percorso finora.

Sul valore della Conference League ed il ritorno in Inghilterra: ” Domani giochiamo la partita numero tredici in Conference, iniziando con il Trabzonspor -avversario molto difficile- e l’avversario di domani è a livello della Europa League non Conference, per questo è la nostra competizione.”

C’è una favorita domani? : “Io arrivo ad una nuova semifinale e so che a questo punto le quattro squadre hanno la stessa percentuale di vittoria nella competizione. Partiamo alla pari.”

Sulla posta in palio: “Meritiamo la finale, ma dobbiamo battere una squadra forte con buoni giocatori e allenatore. Dobbiamo realizzare il sogno di arrivare in finale.”

Sulla formazione di domani e le condizioni di Zaniolo: “Rodgers sa come giochiamo, abbiamo vinto contro la Lazio con una formazione difensiva e poi col Bodo molto più offensive. Domani non dico come giocheremo, ma sono tutti a disposizione.”