Leicester-Roma, Tiago Pinto suona la carica: “Vogliamo la finale”

Nell’immediato prepartita di Leicester-Roma arrivano le parole di Tiago Pinto. Ecco le dichiarazioni del gm giallorosso prima della semifinale.

Tiago Pinto ha parlato subito prima della semifinale d’andata tra Roma e Leicester. Ecco le parole del general manager giallorosso, che ha suonato la carica in vista della partita delicatissima. La squadra giallorossa è arrivata alla terza semifinale europea negli ultimi quattro anni ed ancora una volta di fronte c’è una squadra inglese.

Tiago Pinto
Josè Mourinho e Tiago Pinto ©LaPresse

Ha parlato Tiago Pinto, motivando e suonando la carica nell’immediato prepartita della sfida tra Roma e Leicester. La squadra giallorossa ha raggiunto la terza semifinale europea negli ultimi quattro anni. Per la terza volta consecutiva la squadra giallorossa ha trovato un club inglese sulla strada verso la finale, stavolta il Leicester di Brandon Rodgers. Ecco le dichiarazioni del general manager dei giallorossi, rilasciate ai microfoni Sky, che ha acceso le speranze in vista della doppia sfida.

Leicester-Roma, Tiago Pinto suona la carica: “Meritiamo la finale”

Roma Abraham
Abraham e Mourinho ©LaPresse

Si parte dal fatto di essere l’unica squadra italiana in corsa in Europa: “Sappiamo che purtroppo siamo l’unica squadra squadra italiana nelle competizioni europee. È un orgoglio e una responsabilità in più, siamo qui per vincere e aggiungere la finale.” Sulle differenze con le squadre inglesi: “Penso che anche i giocatori inglesi abbiano aperto la porta per andare via dalla Premier. Ci sono tanti club con vivai importanti, dove i giocatori che non hanno spazio vanno via come hanno fatto Tammy Abraham, Sancho e Tomori. Siamo stati fortunati con i giocatori presi dalla Premier, vediamo che faranno oggi.”

Sul rapporto con Mourinho: “Come leader ogni giorno porta questa mentalità che ha solo lui. È un allenatore che ha vinto tanto e ogni giorno cerca il dettaglio. Questa mentalità pian piano sta percorrendo tutta la Roma, ci sta aiutando con la squadra e con tutti i dipartimenti. Vediamo, e lo abbiamo visto a Napoli, in campo una squadra che non molla mai e cerca sempre di vincere.”