Roma, altra tegola per Mou: emergenza totale

Roma, altra tegola per Mourinho. Oggi gli esami strumentali per capire l’entità del problema. Potrebbe aver chiuso in anticipo la stagione

Una tegola si abbatte sulla testa di José Mourinho. Che intanto sapeva che almeno per domani, nella gara contro il Bologna, non avrebbe potuto contare sulle sue prestazioni. Ma che sperava almeno di averlo disponibile per giovedì prossimo, quando all’Olimpico si presenterà il Leicester per la gara di ritorno della semifinale di Conference League. Ma le speranze sono davvero ridotte al minimo.

Roma
Mourinho ©LaPresse

Le condizioni di Mkhitaryan verranno valutate nella giornata di oggi, secondo il Corriere dello Sport, con degli esami strumentali che cercheranno di fare chiarezza sull’entità del problema al flessore che ha costretto il centrocampista armeno a lasciare il campo nel secondo tempo della gara in Inghilterra. Le sensazioni non sono positive. E Mou lo aveva fatto capire già alla fine della partita contro la truppa di Rodgers. Ieri Miki è stato a Trigoria ma ha fatto solo terapie. Oggi si capirà sicuramente di più.

Roma, Mkhitaryan rischia 20 giorni di stop

Mkhitaryan ©LaPresse

Il rischio è quello di uno stop che potrebbe essere dalle due alle tre settimane. Una stagione praticamente finita, visto che mancano quattro giornate al termine del campionato. E non entriamo nel merito di quella che potrebbe essere una finale europea che la Roma ancora deve conquistare nel corso della prossima settimana con la sfida dell’Olimpico. Un guaio per lo Special, visto che Mkhitaryan è stato sempre impiegato, è stato uno dei migliori in questa stagione, ed è quello che regala esperienza ed equilibrio sia se schierato alle spalle di Abraham, sia se utilizzato in mezzo al campo al fianco di Cristante così come successo giovedì scorso.

Per domani contro la formazione di Mihajlovic sarà emergenza vera anche per via della squalifica di Sergio Oliveira. Giocherà Veretout, su questo dovrebbero esserci pochi dubbi. Anche se Mou anche nelle scorse settimane ha sempre fatto delle sorprese. Vedremo. Certo, il momento è delicato.