Calciomercato Roma, se ne va da Emery: ha detto sì

Calciomercato Roma, Emery sorpassa Mourinho nella corsa all’esterno offensivo messo nel mirino anche dalla società giallorossa

Emery sorpasso Mourinho. E non solo, avrebbe anche il gradimento del calciatore che è cercato dalla Roma. A differenza di quanto uscito fuori nelle ultime settimane, gli aggiornamenti riportati da El Nacional.Cat, svelano come l’esterno offensivo di proprietà del Barcellona, che Xavi potrebbe anche decidere di cedere, dovrebbe rimanere in Spagna, al Villarreal per la precisione, che già lo scorso gennaio lo aveva cercato, non riuscendo però nel grande colpo.

Calciomercato Roma
Emery ©LaPresse

Si parla del classe 2001 Ez Abde, che dopo aver giocato con una certa continuità fino al mese di gennaio, è tornato in secondo piano nelle gerarchie del tecnico catalano dopo gli innesti che Laporta ha messo a segno a gennaio. Una partenza quindi ci potrebbe stare, nonostante le qualità dimostrate. Le condizioni però ancora non sono decise: la società spagnola lo vorrebbe cedere in prestito per non perderlo del tutto, ma davanti ad una buona offerta, vista la mancanza di liquidità, si potrebbe anche ragionale su un addio a titolo definitivo.

Calciomercato Roma, Emery mette la freccia

Calciomercato Roma
Ez-Abde Barcellona ©LaPresse

Nella giornata di ieri vi abbiamo parlato di un’offerta di 10 milioni di euro che la Roma avrebbe fatto per strapparlo al Barcellona. Potrebbe non bastare, è evidente, se la volontà del calciatore venisse confermata nelle prossime settimane. E cioè quella di rimanere in Liga alla corte di Emery. C’è da segnalare però che l’interesse intorno a Ez Abde cresce di settimana in settimana anche in seno ad altri club. Lo stesso portale infatti spiega che si sono mosse anche Betis, Real Sociedad e Borussia Mönchengladbach.

Tutto finito? Difficile dirlo in questo momento, soprattutto perché la Roma potrebbe davvero decidere d’investire una cifra importante per il cartellino del calciatore. Ma sicuramente la concorrenza è tanta ed è anche agguerrita. Servirebbe uno strappo di Pinto. Ma difficilmente in questo momento il pensiero è in quello che si potrebbe fare sul mercato il prossimo anno. C’è una finale di Conference da conquistare.