Calciomercato Roma, Pinto cala il poker con sorpresa: Mourinho accontentato

Il general manager della Roma sta preparando la prossima stagione e studia le mosse per regalare al tecnico una squadra top

Giovedì per la Roma c’è la partita più importante della stagione. Alle 21 allo Stadio Olimpico va in scena la semifinale di ritorno di Conference League contro il Leicester. La gara è molto importante perché la neonata coppa europea è uno degli obiettivi che Mourinho vuole centrare in questa stagione. Dopo questa gara, poi, ad aspettare la Roma c’è la Fiorentina che ha intenzione di mettere le mani sul quinto posto che vale l’acceso in Europa League. Due scontri molto importanti, che daranno il giudizio finale su questa stagione.

calciomercato roma
Tiago Pinto e José Mourinho ©LaPresse

Al di là di come finirà e di quali traguardi verranno raggiunti, i Friedkin hanno intenzione di continuare con il portoghese sulla panchina giallorossa. In particolare, il secondo anno con Mou comincerà con una serie di investimenti per acquistare i migliori talenti nel calciomercato. Tiago Pinto, general manager dell’area sportiva della Roma, ha l’arduo compito di accontentare lo Special One, che vuole diversi rinforzi in vista della prossima stagione. È per questo, quindi, che in questi mesi l’ex Benfica ha studiato le mosse che dovranno essere fatte a giugno.

Calciomercato Roma, tutte le mosse di Pinto per Mou: dai colpi top alle cessioni

calciomercato roma
José Mourinho

José ha già definito quale sarà lo zoccolo duro della squadra, gli inamovibili. Si tratta di Smalling, Abraham, Pellegrini e Karsdorp a cui vanno aggiunti Mkhitaryan, Rui Patricio e Zaniolo. Secondo la Gazzetta dello Sport, poi, una posizione di riguardo cel’hanno anche Spinazzola, Cristante, Mancini e i due baby talenti Zalewski e Bove. Lo Special One, però, vorrebbe rinforzare tutti i reparti giallorossi ed è per questo che il gm ha organizzato tre colpi top per difesa, centrocampo e attacco. Per il reparto arretrato il primo indiziato è Marcos Senesi. Il centrale argentino con il passaporto italiano ha 24 anni e piace molto a José. Poi per la linea mediana c’è Xeka del Lille, portoghese di 27 anni, che potrebbe unirsi agli altri connazionali già presenti in rosa e nello staff. Per l’attacco, infine, c’è GOnçalo Guedes, che in questa stagione con il Valencia ha raggiunto numeri importanti.

Per fare spazio agli acquisti, però, c’è bisogno di fare spazio. In uscita ci sarà sicuramente Ainsley Maitland-Niles, terzino destro dell’Arsenal in prestito nella Capitale, che non ha entusiasmato né i tifosi né l’allenatore. Non è certo, poi, il riscatto di Sergio Oliveira, vista anche la riconferma di Cristante e il prezzo del cartellino di 13 milioni. Poi, con le valigie pronte ci sono anche Shomurodov, Veretout e Carles Perez, Diawara e alcuni di quelli già in prestito. Infine, ci sono anche altri calciatori che sono in dubbio come Ibanez, Vina, Felix, Kumbulla ed El Shaarawy.