Calciomercato Roma, ha stregato la Serie A: Mou sfida Spalletti e l’Inter

Calciomercato Roma, rivelazione della Serie A nel mirino: testa a testa con Inter e Napoli. Ecco i dettagli.

Dopo l’exploit contro il Leicester, valso l’accesso alla finale di Conference League contro il Feyenoord, in casa Roma è già tempo di pensare al campionato: l’impegno di lunedì contro la Fiorentina rappresenta uno spartiacque probabilmente decisivo ai fini della corsa per un posto in Europa League, che i giallorossi potrebbero comunque agguantare “matando” gli olandesi nella finale di Tirana.

Calciomercato Roma Asllani
José Mourinho ©LaPresse

Turno di campionato che si è aperto con la pirotecnica sfida del Meazza tra Inter ed Empoli, che ha visto la compagine di Inzaghi ribaltare l’iniziare situazione di doppio svantaggio, e conquistare tre punti di fondamentale importanza, con cui Lautaro e compagni hanno scavalcato momentaneamente il Milan. Ad impressionare più di tutti nel primo tempo di San Siro, è stato però il gioiellino dell’Empoli Kristjan Asllani, capace di ispirare la maggior parte delle trame offensive dei toscani, con una qualità e una visione di gioco che a tratti è parsa disarmante. Qualità che non sono di certo passate inosservate agli occhi di diversi club italiani, con molti addetti ai lavori che stanno cominciando a tastare il terreno, alla ricerca di possibili sbocchi per concludere positivamente l’eventuale trattativa con l’Empoli.

Calciomercato Roma, interessamento per Asllani: testa a testa con Inter e Napoli

Asllani ©LaPresse

Secondo quanto riferito da Nicolò Schira, ad esempio, sulle tracce del classe ‘2002 nativo di Elbasan non ci sarebbero soltanto l’Inter e il Napoli: il gioiellino cresciuto nelle giovanili dell’Empoli sarebbe finito nel dossier della Roma, con Pinto che avrebbe cominciato a fiutare l’affare. Del resto, José Mourinho ha dimostrato di valorizzare in modo importante i giovani, ad alcuni dei quali sta attribuendo un ruolo di primo piano nel proprio scacchiere tattico: l’esempio di Zalewski vale a titolo esemplificativo. La sensazione, però, è che il rischio che si origini una vera e propria asta, a causa della probabile irruzione di altri club, sia con il passare dei giorni sempre più concreto.