Calciomercato Roma, Spalletti non molla: doppio intreccio con l’ex

Calciomercato Roma, Luciano Spalletti non molla e mette nel mirino due obiettivi anche di Pinto. C’è il doppio intreccio con l’ex

Non molla Luciano Spalletti, tecnico del Napoli. Non molla l’ex giallorosso, che secondo quanto riportato dal Corriere dello Sport questa mattina avrebbe messo nel mirino due obiettivi che anche Tiago Pinto ha scritto sul suo taccuino. Insomma, per i prossimi colpi giallorossi, il gm portoghese dovrà fare i conti con l’allenatore toscano adesso in azzurro.

Calciomercato Roma
Luciano Spalletti ©LaPresse

Un centrocampista e un attaccante. Anche il Napoli, così come la Roma, ha bisogno di innesti di spessore in due zone importanti del campo. Due possibili colpi in serie A: il primo nome, per la linea mediana, è quello di Svanberg del Bologna. Il secondo, per l’attacco, è quello di Belotti, che nonostante le parole di Juric in conferenza stampa prima della sfida proprio contro i campani, dovrebbe lasciare il Torino a parametro zero alla fine della stagione.

Calciomercato Roma, doppio intreccio con Spalletti

Calciomercato Roma
Andrea Belotti ©LaPresse

In tempi non sospetti anche Pinto ha messo nel mirino i due elementi. Se per Belotti comunque l’interesse è datato – la scorsa estate il gm aveva anche fatto un’offerta a Cairo per portalo a Trigoria, rispedita al mittente – è assai più fresco quello per il centrocampista allenato da Mihajlovic che sta disputando una stagione decisamente importante: fisicità, qualità, e anche una certa presenza in zona gol, con 3 reti e altrettanti assist nel corso di questo campionato.

E poi, per questo ultimo caso, c’è anche la situazione contrattuale che attira: Svanberg ha un contrato in scadenza nel 2023, quindi le richieste del Bologna non possono essere eccessive. E il quotidiano sottolinea come le offerte recapitate fino al momento – soprattutto per il contratto che scadrà tra poco più di un anno – non superano i 10 milioni di euro. Una cifra abbordabile per un giocatore che ha ancora margini di miglioramento. Pinto, insomma, è pronto a sfidare Spalletti.