Roma-Venezia, le probabili formazioni dei quotidiani sportivi

Roma-Venezia, le probabili formazioni dei quotidiani sportivi. Ecco quali potrebbero essere le scelte di Mou

L’ultima in casa. L’ultimo abbraccio dei tifosi giallorossi alla Roma prima della trasferta di Torino e, soprattutto, prima della finale di Conference League a Tirana contro il Feyenoord. Sarà una serata particolare per la squadra dello Special One, che si prenderà l’abbraccio della propria gente. Anche stasera ci sarà quasi il pienone.

Roma-Venezia
©LaPresse

Bene: la partita contro la squadra di Soncin la Roma la deve vincere. A tutti i costi. Per cercare di blindare il piazzamento in Europa League per l’anno prossimo. Che vale tanto, tantissimo, soprattutto sotto l’aspetto economico, con i Friedkin pronti ad aprire ulteriormente il portafoglio, in caso di raggiungimento dell’obiettivo, per regalare allo Special One i rinforzi che lo stesso ha chiesto. E di questa situazione, ovviamente, sarebbe felice anche Tiago Pinto, che avrebbe sicuramente margini migliori di manovra sul mercato.

Roma-Venezia, le probabili formazioni

calciomercato Roma
Nicolò Zaniolo festeggiato dai compagni ©LaPresse

Adesso andiamo a vedere quali sono le scelte che potrebbe fare lo Special. Che, come si sa, non potrà contare su Mkhitaryan che rimane pure in dubbio per la finale di Conference. Secondo la Gazzetta dello Sport ci sarà spazio per molti che nella seconda parte di stagione il campo lo hanno visto poco. Dietro, al posto dello squalificato Mancini, spazio a Ibanez, Smalling e Kumbulla. Ovviamente davanti a Rui Patricio. Maitland-Niles e Vina giocheranno larghi rispettivamente a destra e sinistra, mentre in mezzo al campo Veretout sarà il compagno di Oliveira. Alle spalle di Abraham, maglia da titolare per Zaniolo insieme a Pellegrini.

Meno turnover invece per il Corriere dello Sport: difesa confermata, però ci dovrebbero essere Karsdorp e Zalewski, cioè i due titolari, sulle corsie. Conferme invece per quelle che dovrebbero essere le altre scelte: il portoghese e il francese davanti alla difesa, con Zaniolo e Pellegrini e giocare insieme ad Abraham davanti. Ovviamente il sistema di gioco è il solito: 3-4-2-1.