Roma-Feyenoord, fallo e faccia a faccia: Smalling a muso duro

Roma-Feyenoord, alta tensione sul finire del primo tempo, quando Smalling ha avuto uno scontro (verbale e non) con Dessens.

Da pochi istanti è terminato il primo tempo di Roma-Feyenoord, che vede attualmente i giallorossi condurre le operazioni a seguito della rete da rapace d’area di rigore di Nicolò Zaniolo, che ha stappato la partita con una giocata d’alta scuola.

Chris Smalling ©LaPresse

Prima frazione di gioco sostanzialmente equilibrata, nella quale la compagine di Mou è stata molto brava a capitalizzare la prima vera e propria palla goal orchestrata da Pellegrini e compagni, che, però, hanno concesso davvero poco agli olandesi. Il solo Dessers ha provato a rendersi pericoloso se non altro impegnando “psicologicamente” la retroguardia di Mou. In occasione di una delle poche sortite del bomber del Feyenoord, quest’ultimo è stato affrontato vis a vis da Chris Smalling, all’indirizzo del quale si era rivolto con fare minaccioso, dopo essere stato anticipato dall’inglese in una delle classiche letture dell’ex United. I due si sono per qualche secondo beccati, sfiorando anche un faccia a faccia che, però, è stato sventato dal rapido sopraggiungere dei compagni di squadra. Ad essere ammonito, però, è stato Lorenzo Pellegrini, che ha protestato all’indirizzo del direttore di gara.