Roma, Pellegrini sempre più leader: doppio riconoscimento ufficiale Uefa

Roma, a poche ore dalla vittoria della Conference League, arriva un altro importante riconoscimento per i giallorossi.

Sono state ventiquattro ore di grande gioia nella Capitale, come dimostrato anche dalle immagini circolate in televisioni, social e siti web e anche da noi raccolte relative al corteo festante di tifosi iniziato subito dopo il triplice fischio di Tirana e proseguito fino alla serata di ieri.

Roma
Roma Vittoria Conference League ©LaPresse

Nella mente di ogni tifoso, questa stagione europea trova degno riassunto in determinati momenti e immagini. A partire dal bel gol di Lorenzo Pellegrini contro il Trabzonspor, passando per la commossa esultanza di Zaniolo al ritorno dei preliminari dopo due anni di inattività in seguito al doppio infortunio. Ma si pensi anche alle gelide trasferte durante la fase a gironi, gli errori di Rui Patricio contro il Bodo lo scorso aprile o ancora al famosissimo 6 a 1 in Norvegia felicemente vendicato e archiviato dagli uomini di Mourinho in questi mesi.

Al netto delle difficoltà iniziali, della figuraccia contro Pelegrino e colleghi e dei timori vissuti nei primissimi minuti del 2T contro il Feyenoord, la Roma ha meritato di alzare questa coppa, sminuita da chi forse non si aspettava una vittoria di Mourinho al suo primo anno e, soprattutto, da quelli che non intendono ammettere la nobiltà e l’importanza di quella che resta una manifestazione Uefa e, dunque, continentale.

Roma, doppio riconoscimento Uefa per capitan Pellegrini

Roma
Lorenzo Pellegrini ©LaPresse

Servirà adesso ripartire, come annunciato dallo stesso capitano Lorenzo e da quel portoghese che in meno di un anno, a Roma, è stato insignito di un’etichetta ancora più nobile di quella ormai storica che lo dipinge da anni come “Special”. In seguito al murales in motorino, a José è stata dedicata un’icona che lo presenta in vesti di gladiatore e che conferma come, da parte di una città intera, ci sia totale volontà di consegnare lui le chiave di un Urbe che da tempo meritava momenti di spensieratezza come quelli di ieri.

La su nominata ripartenza non potrà però poi prescindere da alcune certezze già presenti nello scacchiere giallorosso. Tra queste figura sicuramente quel ragazzo di Cinecittà che ha ammesso in queste ore di non aspettarsi di riuscire ad alzare un trofeo continentale con la fascia al braccio e che è stato da poco annoverato nel corpus dei giocatori dell’anno di questa competizione.

Pellegrini è stato infatti nominato come “Player of the season” dalla Uefa, che ne ha esaltato le qualità offensive e ricordato i momenti più importanti vissuti quest’anno in campo europeo con la maglia della Roma. Il suo nome figura poi anche tra i dieci giocatori nominati per il gol più bello in Conference. Forse non c’è nemmeno bisogno di ricordare quale sia.

Per la pagina ufficiale —>https://bit.ly/3a1KvoP