Calciomercato Roma, Sky lancia la bomba da 50 milioni

Arriva da ‘Sky Sport’ la bomba di mercato per la Roma: obiettivo in Premier League dal valore di 50 milioni

Manca sempre meno all’apertura della finestra estiva di calciomercato. Già in queste settimane precedenti al via ufficiale per i trasferimenti però i club scaldano già i motori e iniziano a intavolare trattative per anticipare le concorrenti. In casa Roma saranno diversi i reparti da rinforzare per rendere la rosa a disposizione di Mourinho più forte per la prossima stagione.

Tiago Pinto ©LaPresse

In particolare l’obiettivo numero uno del tecnico portoghese sembrerebbe un centrocampista che possa fungere da regista e tenere le redini della metà campo. Così il nome nuovo per il centrocampo giallorosso potrebbe arrivare dalla Premier League. Il prezzo però sarebbe di 50 milioni.

Calciomercato Roma, mirino puntato su Bissouma: costa 50 milioni

Yves Bissouma, centrocampista del Brighton ©LaPresse

Entra nel vivo il calciomercato estivo anche per la Roma, con Tiago Pinto e la società già all’opera per trovare i rinforzi giusti per la rosa di José Mourinho. In particolare la società giallorossa starebbe cercando rinforzi a centrocampo e il mirino potrebbe essere puntato in Premier League, dove sarebbe spuntato un nome nuovo.

Infatti, secondo quanto riportato da ‘Sky Sport’, la Roma sembrerebbe aver messo nel mirino Yves Bissouma, centrocampista di proprietà del Brighton con contratto in scadenza nel 2023, che sembrerebbe avere le qualità richieste da Mourinho per il centrocampo. Il giocatore maliano classe ’96 in questa stagione ha collezionato 28 presenze, con due gol e due assist all’attivo. Bissouma sarebbe uno dei pezzi pregiati del club inglese e sarebbe valutato circa 50 milioni. Per via della situazione contrattuale, già a gennaio era stato osservato con interesse da diversi club. Proprio per non perderlo il prossimo anno a parametro zero il Brighton potrebbe sacrificarlo in estate, anche se il prezzo rende ovviamente più complicato l’affare,  ma la società per i club non di Premier League potrebbe abbassare leggermente le richieste.