Calciomercato Roma, ritorno di fiamma Zaniolo-Juve e jolly sul piatto

Calciomercato Roma, la Juventus non perde di vista Zaniolo e lancia un messaggio immediato al Milan: intreccio con Di Maria.

La sessione estiva di calciomercato non è ancora cominciata, ma il tormentone Zaniolo è come se non fosse mai finito. Come un eterno ritorno, le voci legate ad un possibile trasferimento del gioiello giallorosso nella prossima finestra di negoziazioni stanno catalizzando spasmodicamente l’attenzione mediatica. Il contratto in scadenza nel 2024 con i giallorossi non è stato ancora rinnovato, con il Milan e la Juventus che continuano a monitorare la situazione, pronte a piazzare il super colpo nel caso in cui si dovessero creare i presupposti giusti.

Calciomercato Roma Zaniolo Juventus
Zaniolo ©LaPresse

Gazzetta.it focalizza la propria attenzione nella disamina delle future mosse dei bianconeri, che un profilo “alla Zaniolo” l’hanno individuato da tempo in Angel Di Maria. Tuttavia, l’incontro andato in scena a margine della sfida di Wembley tra Italia-Argentina si è concluso sostanzialmente con un nulla di fatto, con l’entourage del “Fideo” che ha ribadito alla dirigenza bianconera di non essere intenzionato ad un contratto biennale, e tutt’al più sarebbe disposto a dire sì ad un contratto annuale, con opzione per un’altra stagione ad opzione unilaterale. Scenario che non intriga più di tanto “Madama”, che a quel punto non potrebbe usufruire dei benefici arrecati dal Decreto Crescita.

Calciomercato Roma, l’ombra della Juventus nuovamente su Zaniolo

Nicolò Zaniolo ©LaPresse

Ecco perché la pista che porta a Zaniolo non è da escludere a prescindere. A Parigi, a ridosso della finale di Champions, Cherubini avrebbe incontrato l’entourage del tuttocampista della Roma, ribadendogli l’interesse nei confronti del gioiello di Mou. Rispetto all’operazione Di Maria, l’esborso per Zaniolo sarebbe indubbiamente più alto, ma chiaramente il fattore anagrafico non è da trascurare. La Roma parte da una richiesta da 50 milioni di euro, con la Juve che dal canto suo, preferirebbe inserire nell’affare con i capitolini una contropartita tecnica: Mckennie stuzzica Pinto, ma non è l’unica “pedina” su cui eventualmente si potrebbe ragionare. Inoltre, si potrebbe ragionare anche su una formula fantasiosa, sulla base di un prestito con riscatto condizionato, ma l’affare è ancora lontano dall’essere imbastito, con il Milan che potrebbe giocare un ruolo tutt’altro che secondario.