ASRL | Discorsi allargati con Mendes, spunta l’erede di Zaniolo

Con il passare dei giorni, aumentano le indiscrezioni di calciomercato sulla possibile partenza di Zaniolo e le conseguenti voci sul potenziale erede

Eroe indiscusso del trionfo in Conference League grazie alla rete decisiva in Finale, Nicolò Zaniolo resta uno dei nomi più chiacchierati in sede di calciomercato. Sotto contratto con la Roma fino al 2024, l’ex Inter non ha ancora ricevuto nuove offerte per il rinnovo e la sua situazione continua a calamitare le attenzioni di vari club. In Italia, dove Juventus Milan sono pronte a darsi battaglia, e all’estero (Manchester United, Newcastle e Tottenham).

Calciomercato Roma, Mendes porta l'erede di Zaniolo
Nicolò Zaniolo ©LaPresse

Aperta ad una possibile cessione del 22 giallorosso, la dirigenza romanista non è certo incline a fare sconti e difficilmente prenderà in considerazione offerte inferiori ai 50 milioni di euro. Per non farsi cogliere impreparato, Tiago Pinto già da tempo sta monitorano alcuni profili offensivi che siano in grado di non depotenziare la rosa. Stando a quanto raccolto da Asromalive.it, nel corso dei tanti colloqui con Jorge Mendes per Isco e per altri suoi assistiti è emerso anche il nome di Marco Asensio. Reduce dalla sua migliore stagione dal punto di vista realizzativo (10 gol in campionato), il 28enne ha il contratto in scadenza a giugno 2023.

Calciomercato Roma, tentazione Asensio: tutte le cifre

Calciomercato Roma, tentazione Asensio
Marco Asensio ©LaPresse

Nonostante la lunga militanza nel Real Madrid, l’ex Mallorca ha uno degli stipendi più accessibili di tutta la rosa (4 milioni di euro) e ad oggi non ha ancora trovato un’intesa con i Blancos per il rinnovo contrattuale. Finito nella scuderia della Gestifute poche settimane fa, Asensio è stato segnalato anche ad Arsenal, Juventus, Manchester United e Milan. Il talento mancino chiede un ingaggio importante per spostarsi, ma il decreto crescita potrebbe correre in soccorso delle squadre italiane. Sarà battaglia alla pari, invece, per quanto riguarda il costo del cartellino, che il Real ha fissato in 30-35 milioni di euro.

Cifre abbastanza importanti che, sin qui, hanno impedito alla Roma e al Milan di affondare il colpo in maniera decisa. Situazione in fieri, dunque, e da monitorare con estrema attenzione. Fermo restando che la priorità del ragazzo resta il prolungamento con la Casa Blanca per prolungare un matrimonio che dura ormai dal 2015.