Brividi D’estate: il racconto dei Mondiali 1994 tra amore, sogni e speranze

L’11 giugno alla Libreria Sinestetica e il 29 luglio a Euroma2 ci sarà la presentazione del romanzo d’esordio di Alessandro Basile

Il libro che segna l’esordio di Alessandro Basile è disponibile dallo scorso 27 aprile nelle librerie e negli store digitali. S’intitola Brividi d’estate, ed è ambientato negli Stati Uniti, nel 1994, l’anno in cui l’Italia arrivò in finale contro il Brasile e perse il Mondiale ai calci di rigore.

Brividi d'estate
La copertina del libro di Alessandro Basile

Brividi d’estate racconta la storia di Donato Brighenti, giornalista vicentino classe 1961 emigrato negli Stati Uniti sul finire degli anni Ottanta per lavorare come corrispondente per l’Italia. Riesce a farsi assumere al New York Post e per una serie di coincidenze segue proprio l’avventura della nazionale allenata da Arrigo Sacchi in quei Mondiali, così belli e con un finale amaro: inizierà per lui un mese di incertezze, timori e speranze. Un mese travolgente.

Brividi D’estate, il racconto dei Mondiali

A rendere poi tutto molto più intenso e sicuramente assai più difficile, i continui spostamento da una località all’altra per seguire la Nazionale, e poi ovviamente quelle temperature insopportabili. Ma non solo, anche l’incontro inaspettato con Caterina, che aveva deciso di seguirlo in quella avventura negli Stati Uniti prima di separarsi.

Insomma, un racconto da leggere tutto d’un fiato, un intreccio di amore e pallone, quello che molti di noi hanno nella propria vita. Sabato quindi la presentazione alla Libreria Sinestetica che si trova in viale Tirreno 70, poi venerdì 29 luglio l’autore sarà presente a Euroma2.