Calciomercato Roma, Ronaldo non è solo un sogno: allerta bookmaker

Calciomercato Roma, Cristiano Ronaldo non è solamente un grande sogno. Occhi all’allerta dei bookmaker che rilanciano sulla quota del portoghese

In nome di Cristiano Ronaldo è uscito fuori nelle scorse settimane come un possibile obiettivo della Roma. Soprattutto perché Mourinho vorrebbe un regalo da parte dei Friekdin dopo la vittoria della Conference League. Certo, le condizioni economiche attorno al portoghese non sono delle migliori, ma adesso anche i bookmaker cominciano a rimanere in allerta, a differenza di quanto era successo lo scorso marzo.

Calciomercato Roma
Cristiano Ronaldo ©LaPresse

Sì, qualche mese fa Ronaldo era stato dato in quota come un possibile acquisto della Roma: diciamo che era un colpo impossibile, visto che si parlava di 66 volte la posta in gioco. Allora si trattava di un sogno e niente più, adesso però le cose sembrano decisamente cambiate. Con un clamoroso abbassamento della quota e ovviamente, con una percentuale sicuramente maggiore di un possibile arrivo a Trigoria.

Calciomercato Roma, su Ronaldo l’allerta dei bookmaker

Calciomercato Roma
José Mourinho ©LaPresse

Secondo gli esperti Sisal le possibilità ci sono. E dal 66 di qualche mese fa si è passati alle 16 volte la posta che pagherebbe in questo momento un approdo di Ronaldo alla corte di José Mourinho. Ovviamente rimane una probabilità molto bassa, ma sicuramente migliore dello scorso marzo. Un segnale questo che anche i book credono a un regalo importante della proprietà americana al proprio allenatore, anche se lo Special One, e su questo abbiamo pochissimi dubbi, preferirebbe un innesto importante in mezzo al campo più che davanti, dove Tammy Abraham offre ampie garanzie di prestazioni e di reti.

Ma Ronaldo è sempre Ronaldo. Anche se manca la Champions League che ovviamente è la manifestazione che CR7 vorrebbe e vuole giocare. Ma ricordiamoci che sulla panchina giallorossa siede un certo Mourinho, uno di quelli capaci di entrare nella mente dei calciatori e convincerli di cose che appaiono impossibili.