Calciomercato, annuncio ufficiale lampo | Roma in agguato

Calciomercato Roma, l’annuncio ufficiale in conferenza stampa non passa inosservato: “Dovrò parlargli, non so cosa potrà succedere.”

La decisione a sorpresa di Mkhitaryan di lasciare immediatamente la Roma per accasarsi all’Inter ha imposto una perentoria risposta da parte della Roma, che non si è lasciata pregare e ha messo mattoni importanti in vista dello sbarco di Matic nella Capitale. Lo stesso Pinto, però, è consapevole del fatto che – oltre a puntellare nuovamente la zona nevralgica del campo – dovrà provare a rinforzare anche altri settori del campo. Se in difesa, nel ruolo di centrale, il primo nome sulla lista del general manager giallorosso è quello di Senesi, in attacco il profilo sul quale da tempo ha messo gli occhi la Roma risponde al nome di Gonçalo Guedes.

Calciomercato Roma Guedes
Tiago Pinto ©LaPresse

Il funambolico esterno offensivo lusitano, utilizzabile anche come seconda punta e all’occorrenza come falso nueve in determinati contesti, è legato al Valencia da un contratto in scadenza nel 2023. Già lo scorso inverno Pinto aveva provato a tastare il terreno con i “Pipistrelli”, provando ad inserire nell’affare qualche contropartita per ridurre l’esborso cash. I primi approcci si conclusero con un nullo di fatto, ma a distanza di qualche mese lo scenario è ulteriormente cambiato.

Calciomercato Roma, le parole di Gattuso su Guedes e Soler

Calciomercato Roma Guedes
Gonçalo Guedes ©LaPresse

Il rinnovo di contratto – che in primo momento sembrava potersi configurare come un’ipotesi percorribile – non si è materializzato, e l’opportunità di incamerare una cifra vicina ai 30 milioni di euro potrebbe ingolosire il Valencia, che quest’oggi hanno presentato il neo tecnico Rino Gattuso. Tra i tanti temi affrontanti, “Ringhio” ha toccato anche quello legato alle possibili partenze di Guedes e Soler, al centro di numerose voci di mercato nell’ultimo periodo. Ecco uno stralcio dell’intervista rilasciata dall’ex Milan e Napoli: “Guedes e Soler sono giocatori importanti da un punto di vista tecnico: voglio parlare con loro. Non sappiamo ancora cosa potrebbe succedere: nel caso in cui dovessero andare via, avremmo bisogno di rinforzi.”