Roma, Mourinho e Friedkin da record: non succedeva da 17 anni

Roma, numeri da capogiro ed entusiasmo crescente. La risposta dei tifosi non si è fatta attendere .

Al netto delle difficoltà soprattutto iniziali e di un percorso non sempre nitidissimo e felice, la stagione dei giallorossi è stata quest’anno contraddistinta dalla grande e costante presenza del tifo. Una componente che in realtà aveva da sempre caratterizzato questa piazza ma che, forse complici anche i due anni di pandemia, ha quest’anno portato i capitolini a distinguersi per essere, anche da un punto di vista numerico, una delle tifoserie più calde e appassionate.

Roma
Curva Sud Roma 20220620

Non serviva di certo la conferma di questa stagione per rendersi conto dell’importanza e la bellezza del supporto giallorosso ma, a differenza di quanto accaduto in passato, la prima annata sotto la gestione Mourinho è stata caratterizzata da un entusiasmo e un supporto anche e forse soprattutto nei momenti più bui e pesanti. I frutti sono stati alla fine raccolti, grazie ad un amore costante che si è tradotto e concretizzato in quell’abbraccio unisono di Tirana divenuto più che importante ringraziamento della squadra.

Roma, non solo chilometri: i tifosi giallorossi macinano record su record

Roma
Roma Curva Sud ©LaPresse

Il grande entusiasmo per la vittoria in Conference League, i buoni presupposti legati alla campagna acquisti, la presenza di un mister come Mou e, giusto ribadirlo, l’intrinseca e da sempre caratterizzante calorosità verso il vessillo del popolo giallorosso hanno portato la società a registrare altri numeri record per la campagna abbonamenti da poco apertasi.

Complici le soluzioni comode ed economiche proposte dai Friedkin, infatti, la società continua a registrare copiosissimi abbonamenti. Per la Serie A ne sono stati sottoscritti già 34500, cifra non registrantesi dalla stagione 2004/2005, mentre questa prima giornata di vendita di tagliandi per le Coppe riservata agli abbonati ci ha permesso di assistere all’ulteriore grande manifestazione di amore di questo popolo.

Ben 4 mila, infatti, quelli computati nella giornata odierna per l’Europa League. Una scelta disinteressata e frutto dell’indiscutibile amore verso questa maglia e assolutamente slegato dai rumors di questi giorni legati a Cristiano Ronaldo o ai recentissimi accostamenti di Cavani.