Calciomercato Roma, Pinto incassa il primo sì: scambio con l’esubero

Calciomercato Roma, colpo con lo scambio: Pinto ha incassato il sì del giocatore. L’esubero usato come jolly

In mezzo al campo gira tutto. In mezzo al campo, dopo Matic, la Roma vuole piazzare almeno un altro innesto, forse due, soprattutto se tutti gli esuberi dovessero lasciare Trigoria. Che poi è questo, senza ombra di dubbio, sia il sogno di Pinto che di José Mourinho: avere una squadra congeniale a quelli che sono i dettami tattici dell’allenatore. Gente che Mou ha voluto. Al secondo anno in giallorosso, e con la vittoria della Conference League, probabilmente lo Special One si merita un “trattamento” importante sul mercato.

Calciomercato Roma, Aouar ha detto sì
Houssem Aouar ©LaPresse

Bene: per questo motivo il gm guarda con particolare interesse a quelli che sono i possibili nomi da regalare al proprio tecnico. Ne sono girati tanti in questi mesi ma, nelle ultime settimane, quello che sembra il più gettonato porta il nome di Aouar, centrocampista del Lione in scadenza di contratto nel 2023, che la Roma ha messo nel mirino sentendo quel profumo del possibile affare senza un enorme esborso economico. Anche se, a quanto pare, i francesi sono di tutt’altra idea.

Calciomercato Roma, rifiutato Veretout per Aouar

Calciomercato Roma
Jordan Veretout ©LaPresse

Il Lione chiede almeno 25 milioni di euro ed è una cifra che Pinto ritiene esagerata soprattutto per un accordo ormai in scadenza e soprattutto perché Aouar a gennaio potrebbe firmare a parametro zero. Almeno 10 milioni in meno – secondo quanto riportato da Il Romanista questa mattina – è la valutazione che la Roma dà al giocatore. Che poi è la stessa di Veretout. Ecco perché Pinto avrebbe proposto uno scambio alla pari. Una situazione che al momento non avrebbe fatto breccia nel cuore dei dirigenti francesi. Certo, lo stesso gm, però, ha incassato il sì del giocatore al trasferimento, ecco perché la pista rimane aperta. 

Le prossime settimane insomma saranno caldissime sotto questo aspetto. Pinto ci proverà ancora, magari con una formula diversa. Ma ci proverà.