Calciomercato Roma: Zaniolo, la Juve e la narrazione paradossale della stampa

Calciomercato Roma, la narrazione paradossale di Repubblica su quello che potrebbe essere l’operazione Zaniolo-Juventus

Decide la Juve, praticamente. Almeno stando alla ricostruzione di Repubblica su quella che potrebbe essere l’operazione che dovrebbe portare Zaniolo in bianconero. In pratica, Cherubini, detta le condizioni, con Tiago Pinto che dovrebbe accettare senza battere ciglio. Insomma, paradossale, veramente.
Calciomercato Roma
Zaniolo ©LaPresse

Stando a questa narrazione, la Roma dovrebbe accettare supinamente non solo di vendere Nicolò Zaniolo a cifre inferiori rispetto alla valutazione di 50-60 milioni di euro, ma anche di togliere un macigno dal bilancio juventino, rappresentato dallo stipendio e dall’ammortamento di Arthur. Tra le altre cose, il cartellino del brasiliano costa ancora più di 40 milioni ai bianconeri. Dire che la Juve non accetta la valutazione da 50 milioni della Roma e parlare poi di uno scambio con l’ex Barça e un conguaglio di 20-25 milioni di euro è un controsenso, visto che, calcolatrice alla mano, l’intero valore dell’operazione supererebbe in questo caso i 60 milioni di euro

Calciomercato Roma, Zaniolo e quella ricostruzione

calciomercato Roma
Tiago Pinto ©LaPresse

Dire che la Juve possa dettare le condizioni ad una squadra che ha la proprietà del cartellino fino al 30 giugno 2024 appare quantomeno paradossale, se non grottesco. Sì, proprio così, perché parliamo sempre di un elemento di 23 anni, che con un suo gol ha deciso la finale di Conference League, che è nel giro della Nazionale da parecchio tempo, e che è evidente che abbia ancora degli enormi margini di miglioramento. Per la Roma è un giocatore importante, nonostante una certa freddezza tra le parti in questo momento. E i Friedkin hanno dimostrato già in passato di saper mantenere la propria posizione, immettendo soldi freschi nella Roma pur di non scendere a troppi compromessi.

Magari la Juve ci spera. E vorrebbe chiudere la trattativa con la simpatica canzoncina in sottofondo dedicata ad un noto spot che recitava “ti piace vincere facile”. Ma parliamo della Roma, ovviamente. Che ha una proprietà forte, uno dei migliori allenatori del Mondo, sicuramente simpatico o meno quello più vincente degli ultimi anni. Sottolineare che i bianconeri abbiano quasi il coltello dalla parte del manico – alla fine è proprio questo il sunto – è esagerato anche in presenza di un accordo già raggiunto con il giocatore e con il suo entourage.

Infine: ad oggi, la Roma è ancora in una posizione di forza, che le ha consentito di rifiutare praticamente tutte le contropartite tecniche proposte. Non è escluso che lo scenario possa cambiare a mercato inoltrato, fermo restando che il giocatore che piace maggiormente dalle parti di Trigoria è Zakaria.