Calciomercato Roma, il nuovo Zaniolo piace: doppia promessa d’amore

Calciomercato Roma, spunta lo scenario quasi a sorpresa legato al futuro di Nicolò Zaniolo.

Quest’ultimo sta rappresentando in queste settimane uno dei profili dei quali si è maggiormente chiacchierato, alla luce di una posizione contrattuale che da tempo lascia intendere come ci siano tutti i presupposti per assistere ad una sua uscita. Certo, c’è da dire che la nascita di un vero e proprio caso Zaniolo sia da imputarsi a ricostruzioni esterne più che a circostanze endogene a quel di Trigoria ma è altrettanto doveroso sottolineare come il 22 non sempre abbia aiutato con i suoi atteggiamenti a lenire le diverse voci riguardanti il suo futuro.

calciomercato roma dybala
Nicolò Zaniolo ©Lapresse

 

Il contratto in scadenza fra due anni e l’interesse della Juventus sono stati mediaticamente corroborati da alcune pubblicazioni “strane” dell’ex Inter, da mancati repost o fotografie passibili di più interpretazioni. Se a ciò si aggiunge una fuga quasi nervosa da Trigoria da quei tifosi che gli chiedevano di “Non andare alla Juventus”, si comprende bene come lo scenario Zaniolo sia stato frutto di un intarsio tra contingenze economiche-societarie e un modo di fare dello stesso giocatore che non ha di certo contribuito a vedere chiaro circa il suo futuro.

Calciomercato Roma, il futuro è adesso: ribaltone Zaniolo

Calciomercato Roma
Nicolò Zaniolo ©LaPresse

Pur non essendo ancora limpido, quest’ultimo appare però quantomeno maggiormente delineato, complice una maggiore serenità da parte dello stesso giocatore legata ad una consapevolezza che sembrava non avere nei primi giorni di ritiro e durante quelle vacanze caratterizzate da qualche relax e divertimento nella sua Liguria ma in occasione delle quali non ha mai perso occasione per allenarsi e farsi trovare pronto.

Proprio sulla questione Zaniolo si segnala quanto resocontato stamane da “Il Corriere dello Sport” che ha parlato di uno scenario cambiato, frutto anche di un chiarimento con Mourinho e della chiacchierata con capitan Pellegrini, dopo che l’ambiente giallorosso tutto, a partire dallo stesso Nicolò, credeva potesse essere questa l’estate del passaggio alla Juventus. La rassicurazione di poter giocare anche in caso di arrivo di Dybala e la disponibilità palesata dagli addetti ai lavori a discutere il rinnovo sembrerebbero aver cambiato repentinamente il rapporto tra le parti, soprattutto dopo che quest’ultime abbiano alla fine compreso che la Juventus non avrebbe potuto assecondare gli aneliti di Pinto e dei Friedkin.

Se non arriva un’offerta all’altezza, a settembre si discuterà il rinnovo, portando lo stipendio dai 2.5 milioni di euro ai 4, garantendo alla Roma una posizione totalmente diversa la prossima estate se e quando dovessero presentarsi nuove avances per Nicolò. Consapevolmente del fatto che se continua a far bene, magari, alla lista di Juventus e Tottenham possano aggiungersi realtà europee ancora più nobili. Un tentativo di accontentare, insomma, le sue pretese, purché continui a lavorare con serenità e serietà dopo le “frizioni” dei primi giorni.