Calciomercato Roma, opzione rinnovo non esercitata: addio immediato

In casa Roma diventa un caso l’opzione di rinnovo non esercitata sul contratto di un giocatore: l’addio è immediato

Si sta costruendo la Roma per la prossima stagione in questi giorni. Mentre Mourinho e la squadra si preparano tatticamente e fisicamente nel ritiro di Albufeira, in Portogallo, il general manager Tiago Pinto è al lavoro in Italia per portare al tecnico portoghese tutti i nuovi innesti necessari per completare la rosa in vista del nuovo campionato.

calciomercato Roma
Tiago Pinto a Trigoria ©AsRomaLive.it

A diventare un caso tra le fila giallorosse però è il futuro di Riccardo Calafiori. Il terzino sinistro classe 2002 nella seconda metà della stagione scorsa è stato ceduto in prestito al Genoa, ma al rientro nella capitale non è rientrato comunque nei piani di Mourinho. Il suo futuro però diventa ora un caso. Dal mancato rinnovo all’addio immediato.

Calciomercato Roma, niente rinnovo per Calafiori: la cessione diventa immediata

Riccardo Calafiori, terzino della Roma ©LaPresse

Il futuro di Riccardo Calafiori potrebbe essere ormai segnato anche dalla situazione contrattuale. Il terzino classe 2002 è partito insieme alla squadra e si trova in Portogallo per il ritiro, ma la sua situazione all’interno della Roma non cambia, il giocatore rimane in uscita.

Come riportato dal giornalista di ‘Repubblica’ Andrea Di Carlo sul suo profilo Twitter, la Roma non avrebbe esercitato l’opzione di rinnovo fino al 2025 presente nel contratto di Riccardo Calafiori. Così il contratto del terzino resta con scadenza 2023. Questo ovviamente porta la Roma ad accelerare le pratiche per l’addio del giocatore, cercando di monetizzare adesso la sua uscita per evitare di perderlo a parametro zero il prossimo anno. La situazione ovviamente scongiurerebbe anche l’opzione di un prestito, se non con obbligo di riscatto”.