Calciomercato Roma, dietrofront Pinto: nessun rilancio

Calciomercato Roma, Pinto ha deciso di non fare nessun rilancio. L’infortunio e l’arrivo di Dybala hanno fatto la differenza

Nessun rilancio. Se lo prende Spalletti. Ma non adesso, a gennaio, alla scadenza del contratto e dopo che lo stesso giocatore si sarà sottoposto ad un’operazione alla spalla che lo costringerà a stare fermo per due o tre mesi. Pinto, in poche parole, ha mollato la presa per Solbakken, il norvegese del Bodo Glimt che è stato accostato anche in maniera importante alla Roma nelle scorse settimane e negli scorsi mesi.
Calciomercato Roma
Tiago Pinto, general manager della Roma ©LaPresse
Il ventitreenne avrebbe dato la sua parola al Napoli – svela Di Marzio – e anche ieri a Roma, dove il giocatore si è recato per una visita appunto alla spalla, era presente un medico dello staff azzurro. Che ha capito i reali problemi del giocatore.

Calciomercato Roma, dietrofront Pinto

Calciomercato Roma Solbakken
Ola Solbakken ©LaPresse

Un dietrofront, quello di Pinto, soprattutto dopo aver preso Dybala e con la sensazione che anche Zaniolo potrebbe rimanere in giallorosso dopo i colloqui che lo stesso ha avuto con Mourinho in questi ultimi giorni. Troppi attaccanti in organico, e troppi forse i problemi fisici per il calciatore, che non permetterebbero a Mou di averlo a disposizione per buona parte della stagione.

Non si pensa più qui a Solbakken che con ogni probabilità se ne andrà alla corte di Luciano Spalletti. Il Napoli, che è stato bruciato dalla Roma nella corsa alla Joya, si è preso questa “rivincita” nei confronti della società dei Friedkin. Che poi, ovviamente, rivincita è stato scritto volutamente tra virgolette, visto il differente valore dei due giocatori che i club si sono contesi.