Roma, altra firma storica: Dybala e Mourinho decisivi

Roma, firma e intesa vicinissime. Prosegue il percorso di crescita catalizzato dai Friedkin dall’acquisto del club da mano di Pallotta e ad oggi più che ben avviato.

Spesso abbiamo sottolineato come il modus operandi dei due texani abbia permesso ai giallorossi di crescere in modo costante quanto importante, grazie ad una concretezza silente che in poco più di un anno ha visto la Roma vantare sulla propria panchina uno dei miglior tecnici al mondo quale José Mourinho.

calciomercato Roma
Paulo Dybala ©Ansa Foto

Ad oggi, quest’ultimo rappresenta una sorta di attestato di garanzia di quelle che sono le più che nobili volontà della proprietà americana, dalla quale sono sin da subito arrivate rassicurazioni circa progetto e anelito al cambiamento nei confronti di uno Special One che ha deciso di tuffarsi in una piazza forse meno importante del suo nome proprio per aiutarla a cambiare dimensione.

Fin qui, da quell’ormai famoso 4 maggio, tante cose sono cambiate e la stessa vittoria in Conference League ha rappresentato l’emblema di una nuova fase iniziata nella Capitale calcistica a tinte giallorosse nonché il punto di partenza di un percorso che dovrà condurre Pellegrini e colleghi ancora più in alto. Al di là dei discorsi tecnici e squisitamente legati alle questioni di campo, l’upgrade che la società sta cercando di concretizzare è di natura olistica e va dunque ad interessare tanti aspetti abbraccianti non più unicamente quelli legati al campo.

Roma, Friedkin firma con Adidas: nuovo sponsor in arrivo

Calciomercato Roma
Dan e Ryan Friedkin ©LaPresse

Lo stesso acquisto di Dybala, oltre che ad avere un’importanza fondamentale da un punto di vista tecnico, sottintende la necessità di crescere ulteriormente in termini di branding e marketing, grazie ad un nome importante quanto famoso che contribuirà ad acuire l’appeal della società.

In questa direzione, poi, vanno le ultime novità raccolte da “Il Tempo” e legate agli sponsor. Attualmente la Roma vanta una partnership con New Balance che si esaurirà a fine campionato prossimo, ossia alla conclusione della stagione 2022/2023. Nei giorni precedenti, i Friedkin hanno trovato una bozza d’accordo con Adidas che produrrà le maglie a partire dal 2023/2024. La firma sarà su base pluriennale e finalizzata al rendere la Roma uno dei club più pagati da questo punto di vista, insieme alla Juventus.

Il famoso logo a tre strisce garantisce già da anni introiti nobilissimi alla Juventus, l’accordo con la quale porterà ad Agnelli entro il 2027 ben 408 milioni di euro. L’offerta con i giallorossi prevede una base fissa e dei “bonus” legati ai premi sui prodotti venduti nonché alle competizioni disputate e i successi sportivi della squadra. Dopo il rapporto nato tra il 1991-1994, il matrimonio è pronto ad essere ripristinato. A far da galeotto, questa volta, anche quel Paulo da poco arrivato e lo stesso Mourinho, entrambi testimonial di uno dei brand più iconici e famosi al mondo.