Tottenham-Roma, rissa e infortunio: succede di tutto

Tottenham-Roma, succede di tutto nell’amichevole tra Mourinho e Conte in Israele.

Dopo gli impegni più e meno nobili in Portogallo, i giallorossi di Mou sono volati a Gerusalemme per la nobile amichevole contro gli Spurs del leccese ex Inter e Juventus, considerato fino a qualche anno fa in dialettica con lo Special One ma ad oggi invece, per sua stessa ammissione, a lui legato dalla condivisione dell’obiettivo di dare filo da torcere alle superpotenze.

Roma
José Mourinho ©LaPresse

La partita si è conclusa sul risultato di 1 a 0 per la Roma, grazie al gol di Ibanez, arrivato nella prima frazione di gara e propiziato da un assist di Paulo Dybala, alla sua prima e vera uscita da giallorosso dopo i primi minuti concessigli da Mou contro l’Ascoli. Come dicevamo, la partita è stata ricca di eventi. Non tanto da un punto di vista delle occasioni, che comunque non sono mancate da ambo i lati, quanto, piuttosto, degli eventi verificatisi.

A partire dall’uscita dal campo di Nicola Zalewski, passando per la grande giocata di Abraham che stava per favorire il gol del 2 a 0 di Nicolò Zaniolo. Il tutto, ovviamente, fino ad arrivare al contrasto di gioco che ha causato sanguinamento a Pellegrini, coinvolto qualche minuto prima in un alterco con l’ex Juve e Atalanta, Romero.

Tottenham-Roma, succede di tutto nella gara tra Mourinho e Conte

Roma
Tottenham-Roma ©LaPresse

Anche questa sera, infatti, abbiamo assistito ad una Roma attenta nonché sportivamente cattiva, brava a lottare su ogni centimentro e ascendere in campo con un atteggiamento ben lungi da quello di voler affrontare la gara nei semplici paletti dell’amichevole. Lo avevamo visto già lo scorso anno in occasione della gara con il Porto, i livelli della quale sono stati raggiunti la settimana scorsa in occasione dell’incontro con lo Sporting. A seguire, alcuni dei commenti più importanti da parte dei tifosi.

“Quando ho visto Dybala con la nostra maglia non ci ho capito più nulla. Potevamo perdere anche 10 a 0 ma sarei comunque rimasto col sorriso”. “Ottima partita della Roma e assist perfetto d Dybala”. “Non criticate Ibanez e Cristante” scrive invece Saverio, alludendo alla grande prestazione dei due giocatori maggiormente sotto l’occhio del ciclone durante lo scorso anno”.

“Lezione di calcio di Mourinho a Conte. Roma messa benissimo in campo, a dimostrazione del fatto che fossimo i più forti della scorsa edizione di Conference League. E poi con il quadrilatero Pellegrini, Zaniolo, Dybala-Abraham è tutto più semplice”. Su Matic, poi: “Si tratta di quel giocatore di cui avevamo bisogno. Aiuta ad uscire bene dalla difesa ed è sempre al posto giusto. Legge tutte le linee di passaggio”.

Sulla situazione Romero-Pellegrini, invece: “Romero ha stufato, grande Pellegrini. La sua reazione gasa molto”. “Pellegrini che mette le mani al collo a Romero è la cosa più mourinhiana del match. Basta questo per capire che siamo diventati una squadra vera”