Calciomercato Roma, pugno di ferro Mou: non si alleneranno con la squadra

Calciomercato Roma, la posizione di Mourinho è stata forte quanto decisa. Non si alleneranno più con la squadra. Le ultime.

Da almeno un anno a questa parte abbiamo assistito al diffondersi di un modo di fare serio quanto concreto, caratterizzato da una celerità e fermezza di posizioni che ha permesso non solo a Mourinho ma al club tutto di raccogliere frutti e scalare posizioni, in nome di una crescita diacronica catalizzata dai Friedkin almeno dodici mesi fa e ora nel pieno della sua evoluzione.

Calciomercato Roma
José Mourinho ©LaPresse

Non ci riferiamo ovviamente unicamente agli ingaggi tempestivi, funzionali e importanti ma anche ad un pugno duro che Tiago Pinto ha deciso di adoperare al fine di ovviare alle tante difficoltà palesate dalla società in termini finanziari, soprattutto alla luce dei tanti errori del passato, causati da investimenti non sempre mirati o attenti. Questo ha permesso ai Friedkin di liberarsi di diversi giocatori da tempo al libro paga, nonostante un impiego non proprio costante e un rendimento pressoché scarno.

Calciomercato Roma, bocciatura definitiva per Kluivert e Calafiori

Calciomercato Roma
Riccardo Calafiori ©LaPresse

Rispetto allo scorso anno, la situazione è da questo punto di vista migliorata molto, come emerge anche dai tanti allontanamenti avvenuti in questi ultimi mesi e ai quali potrebbero aggiungersene degli ulteriori. In queste quarantotto ore, ad esempio, abbiamo visto come i prati di Trigoria non saranno più cavalcati dagli scarpini di Shomurodov, molto vicino all’uscita dopo un anno non proprio felicissimo. All’uzbeko, però, si aggiungano anche i nomi di quei giocatori che Mourinho ha da tempo bollato come esuberi scarsamente funzionali.

Tra questi, come riportato da Il Tempo, figurano anche Justin Kluivrt e Riccardo Calafiori. Dopo avergli concesso la chance di allenarsi con la prima squadra, Mou ha deciso di non puntare sull’olandese, così come sul giovane terzino sinistro, reduce dall’esperienza in prestito al Genoa. Non si alleneranno più con la prima squadra ma in disparte, in attesa di una soluzione.