Calciomercato Roma, ecco cosa manca per Wijnaldum

Calciomercato Roma, ritardo Wijnaldum. Spuntano i motivi del per ora ancora non concretizzatosi approdo del centrocampista del PSG.

A differenza della trattativa per Paulo Dybala, alla quale è comunque accomunata dal grande spessore del giocatore in questione, quella per Wijnaldum è sempre stata caratterizzata da una certa dose di ottimismo, complici diversi fattori che sembravano poterne favorire l’esito positivo. A partire dall’assenza di un’ingerenza copiosa quanto nobile come nel caso de La Joya. A ciò si aggiunga l’anelito del giocatore a giocare per Mourinho e, ancora, i buoni rapporti tra i Friedkin e i di certo non meno ricchi proprietari del club transalpino.

Calciomercato Roma
Georginio Wijnaldum ©LaPresse

Al netto di fattori come quelli appena nominati, alla discreta dose di ottimismo ha sempre fatto compagnia un’unisona consapevolezza circa quelle difficoltà che si sarebbero potute incontrare. A partire dal nodo dell’ingaggio, raggiungente tetti quasi modesti dal punto di vista del PSG ma tutt’altro che alla portata del club giallorosso, soprattutto alla luce della grande attenzione verso la ponderazione dei bilanci che sta contraddistinguendo questa nuova parentesi texana.

Calciomercato Roma, perché ancora non è arrivato Wijnaldum?

Calciomercato Roma
Georginio Wijnaldum ©LaPresse

Il passare del tempo ha portato pian piano ad acuire una certa preoccupazione, soprattutto dopo le tante notizie circolate e legate ad un accordo che sembrava ( e sembra) imminente ma che ad oggi non è ancora arrivato. Come raccontatovi, la trattativa parrebbe comunque prossima alla conclusione ma, al di là dell’attesa del 31 luglio finalizzata al garantire un’entrata di 3 milioni sul conto in banca di Wijnaldum, Goal.com spiega il perché dei ritardi in questa trattativa.

Si osserva infatti come in settimana siano stati fatti progressi importanti per l’esito felice ma che al contempo gli attuali procrastinamenti siano da ricercarsi nella mancata volontà della Roma ad impegnarsi in un’operazione di prestito con obbligo di riscatto. Disponibile ad un trasferimento con diritto trasmutantesi in obbligo a determinate condizioni, il club capitolino sta discutendo con quello francese su quest’aspetto, non volendo impegnarsi già ora in uno scenario che porti Wijnaldum a divenire di fatto un giallorosso a tutti gli effetti.

Intesa invece sul prezzo che dovrebbe aggirarsi tra i 10 e i 15 milioni di euro. Per una fumata bianca attesa da tutti e per la quale sembra valere più di tante volte il motto legato ad un desiderio che aumenta col passare del tempo.