Calciomercato Roma, asta improvvisa: incontro per il controsorpasso

Calciomercato Roma, si infiamma la pista in Serie A destinata a coinvolgere plurimi giocatori e realtà del nostro campionato, giallorossi inclusi.

Questi ultimi, almeno sulla carta, si stanno distinguendo per una campagna acquisti molto oculata e importante, fatta non solo di approdi funzionali e intelligenti ma anche di giocatori importanti che condividano con mister Mourinho voglia e capacità di vincere. Lo abbiamo visto con Paulo Dybala e con il sottovalutato Matic, arrivato in un caldo giorno di giugno quasi a sorpresa e rivelatosi già nei primi test amichevoli un calciatore di grande spessore ed esperienza.

Calciomercato Roma
José Mourinho ©LaPresse

Come visto, poi, la Roma è molto vicina alla definizione dell’ingaggio di Georginio Wijnaldum, per il quale sarebbe finalmente stato trovato un accordo con il PSG, complice l’esigenza di quest’ultimo di liberarsi di un giocatore relegato in un anno ai margini del progetto e il desiderio dello stesso giocatore di tornare a sentirsi vivo come ai tempi del PSV o di Liverpool.

Più volte abbiamo però sottolineato come la curiosità e, soprattutto, l’entusiasmo per le trattative in entrata rischiasse di far passare in secondo piano il tutt’altro che snobbabile discorso legato alle uscite. Sovente abbiamo assistito all’importanza della creazione di un equilibrio tra entrate e cessioni, finalizzate alla costruzione di uno spogliatoio ben ponderato numericamente.

Calciomercato Roma, il Bologna insiste per Shomurodov

Calciomercato Roma
Eldor Shomurodov ©LaPresse

Le piste legate alle uscite restano ad oggi plurime, seppur meno numerose rispetto al passato e, in particolar modo, rispetto a giugno 2021, quando Pinto fu chiamato dal dover catalizzare un percorso con Mourinho partito proprio da quella che rappresentava allora una necessaria opera epurativa. Su tale fronte, in attesa di ulteriori novità su Veretout, Villar o Kluivert, riportiamo quanto giunto dalla redazione di Gianluca Di Marzio. Il giornalista di Sky Sport ha infatti evidenziato come il Bologna continui ad avere un forte interesse nei confronti di Eldor Shomurodov.

Giunto nella Capitale di questi tempi dodici mesi fa, l’uzbeko non ha dimostrato di valere i quasi 20 milioni di euro sborsati nelle casse del Genoa, per quanto abbia sciorinato buone qualità fisiche e aspetti atletico-tecnici interessanti. Non è un caso, dunque, che diversi club abbiano bussato alla porta della Roma per chiedere informazioni. In Serie A, come più volte raccontato, l’ex rossoblù piace molto a Torino e Bologna.

I felsinei continuano a lavorare per arrivare ad una svolta e nella giornata di ieri, martedì 2 agosto, ci sarebbe stato un incontro tra il club emiliano e gli agenti del giocatore. Bisognerà capire come arrivare ad una svolta, cercando di trovare un punto di incontro per convincere la Roma ad accettare un prestito con obbligo di riscatto scattante a determinate condizioni quali gol o assist.

A Trigoria chiedono infatti che il Bologna si impegni sin da subito in un prestito con obbligo, slegato da qualsivoglia ingerenza e finalizzato a liberarsi in modo certo di Eldor. Seguiranno aggiornamenti.