Calciomercato Roma, ribaltone e “ritorno” immediato

Calciomercato Roma, dopo le tante voci e discussioni degli ultimi giorni, c’è stata la svolta ufficiale. Ecco gli ultimi aggiornamenti.

Nella ristretta porzione di tempo rimanente, Tiago Pinto, come tanti altri dirigenti, dovrà cercare di migliorare ulteriormente la squadra consegnata a Mourinho, consapevole della buona riuscita del suo operato fin qui ma al contempo di poter e dover distinguersi per qualche limatura definitiva che permetta a José, come da lui stesso ammesso, di affrontare la stagione con meno ansie e preoccupazioni.

Calciomercato Roma
José Mourinho ©LaPresse

Al netto dell’aumentata qualità e delle richieste dello Special One di corroborare il livello dei titolarissimi, le dichiarazioni e le richieste del tecnico sono andate negli ultimi mesi sempre in una specifica direzione. Quella cioè relativa alla domanda di un aumento della profondità della rosa, al fine di poter disputare le tre competizioni ad alti livelli e senza l’esigenza di dover centellinare le energie dei giocatori a disposizione.

Lo avevamo visto in occasione della sfida di ritorno con l’Inter, quando Mou aveva sottolineato come Inzaghi vantasse in panchina un giocatore come Gosens mentre lui avesse dovuto in quei mesi reinventare il “ragazzino” Zalewski. Ma si pensi anche agli apprezzamenti successivi alla campagna acquisti invernale, quando aveva lasciato intendere di sentirsi più sereno grazie alla possibilità di poter vantare una panchina più lunga rispetto a quella del primo trimestre dello scorso campionato.

Calciomercato Roma, Lukic torna in gruppo

Calciomercato Roma
Sasa Lukic ©LaPresse

In attesa di comprendere come si evolverà la questione Belotti e quella legata al difensore, dunque, non può sfuggire in tale ottica l’aggiornamento giunto su Sasa Lukic. Al netto delle grandi manovre che hanno interessato il centrocampo, anche in questa regione Mourinho non sembrerebbe disdegnare eventuali nuovi approdi che acuiscano le qualità della rosa, ampliando numericamente quest’ultima.

Il centrocampista serbo del Torino sembrava poter rappresentare da questo punto di vista una buona occasione, grazie all’esperienza maturata in Serie A in questi anni e le buone caratteristiche sciorinate nel nostro Paese. A corroborare l’interesse era stata poi la frattura con il club e mister Juric che sembrava poter permettere alla Roma o ai tanti altri interessati di sfruttare la difficile posizione in cui veniva a trovarsi il club di Cairo.

In attesa di comprendere se il futuro del 10 sarà ancora all’ombra della Mole, è giusto intanto sottolineare un aggiornamento di non poco conto e che potrebbe avere una certa ingerenza anche sul mercato. Il giocatore è infatti tornato ad allenarsi in gruppo.