Roma, non è finita qui: i Friedkin e quel nome già nel destino

Roma, non è finita qui: i Friedkin e quel nome già nel destino della società giallorossa. Si lavoro al possibile accordo

Da quando sono arrivati nella Capitale i Friedkin non hanno smesso nemmeno un minuto di dare soddisfazioni ai tifosi della Roma. Dagli acquisti di mercato, a tutte quelle iniziative che non hanno fatto altro che avvicinare il club ai propri fan. E i risultati si vedono e sono sotto gli occhi di tutti. Un amore che non ha eguali. Un amore che è destinato solamente a crescere.

Roma
I Friedkin ©LaPresse

Poi, ovviamente, c’è anche la questione economica che tiene decisamente banco in casa giallorossa, con il nuovo accordo con la Toyota che è stato ufficializzato nella giornata di ieri: intanto metterà il proprio nome sul kit ufficiale d’allenamento. Poi chissà, secondo il Corriere dello Sport questa mattina in edicola ci potrebbe essere un nuovo accordo con la proprietà. Qualcosa di decisamente più importate e maggiormente redditizio che potrebbe anche far fare il salto di categoria definitivo alla società giallorossa.

Roma, la Toyota dà il nome al nuovo stadio?

©AsRoma

Potrebbe essere proprio Toyota secondo il quotidiano romano a dare il nome al nuovo stadio che dovrebbe sorgere a Pietralata. Il rapporto che lega Dan Friedkin ad Akio Toyota è bel saldo, e potrebbe essere questa la conseguenza logica di questo rapporto tra le parti che ufficialmente è iniziato solamente nella giornata di ieri, ma che va avanti da diverso tempo anche sotto l’aspetto personale e non solamente quindi legato al business.

Insomma, così come altri club europei, la Roma potrebbe marchiare il proprio stadio dando il nome dello sponsor che ovviamente, in questo modo, garantirebbe degli introiti importanti: soldi che poi dovranno essere investiti sul mercato e sul potenziamento della parte tecnica della squadra. Magari pure con Mourinho in panchina, uno che trascina, eccome.