Roma, infortunio Wijnaldum: “giallo” sull’operazione e i tempi di recupero

Infortunio Wijnaldum, la Roma ha deciso: l’operazione e i tempi di recupero. Oggi a Villa Stuart sotto i ferri per rientrare al più presto.

Un fulmine a ciel sereno. José Mourinho nella conferenza stampa di presentazione della partita contro la Cremonese aveva mostrato grande convinzione e voglia, parlando anche delle alternative disponibili a centrocampo e della possibile coesistenza di Pellegrini e Wijnaldum. Poi nel corso dell’allenamento è accaduto quello che nessun tifoso della Roma voleva venire a sapere: Gini Wijnaldum, uno degli acquisti di punta del calciomercato estivo giallorosso, si è infortunato dopo uno scontro di gioco.

Nella serata di ieri il club ha comunicato ufficialmente l’infortunio: frattura della tibia destra. La frattura è composta, e questo rende i tempi di recupero meno lunghi. In casi del genere ci sono due possibili strade da percorrere: o una terapia conservativa o l’intervento chirurgico. Come scrive la Gazzetta dello Sport, con la terapia conservativa lo stop è di circa 100 giorni: viene applicato un gesso alla gamba, ma ci sono anche delle controindicazioni. Esiste infatti il rischio (la percentuale dei casi è del 20-25%) di una pseudoartrosi che renderebbe necessaria una successiva operazione con altri due mesi di stop.

Infortunio Wijnaldum, stop di 60-70 giorni

Infortunio Wijnaldum
José Mourinho ©LaPresse

Per i calciatori in caso di frattura composta della tibia si procede quasi sempre con l’intervento chirurgico, e così farà la Roma secondo quanto riportato dal sito internet de “Il Tempo”. Già oggi Wijnaldum dovrebbe andare sotto i ferri, i tempi di recupero sono fissati in circa due mesi e mezzo.

La nazionale olandese naturalmente vorrebbe recuperarlo in tempo per giocare i Mondiali di calcio in programma dal 20 novembre in Qatar: sarà una corsa contro il tempo, recuperare in tempo ed essere già pronto per una competizione come il Mondiale sarà complicato. Wijnaldum ha accusato il colpo, era entusiasta per la nuova avventura in giallorosso e si preparava all’esordio da titolare. Da oggi inizia una nuova partita per tornare in campo al più presto ed essere determinante per la Roma a questo punto a partire dal 2023. Salterà in pratica le prossime 14 partite di campionato e le 6 gare del girone di Europa League. Daje Gini, torna presto!

AGGIORNAMENTO ore 08:59 Secondo le ultime informazioni raccolte dalla nostra redazione, il giocatore è atteso a Villa Stuart, ma sembrerebbe aver scelto l’ingessatura e non più l’intervento chirurgico.