Roma-Cremonese, Mourinho lancia l’allarme Zaniolo

Roma-Cremonese, Mourinho a fine partita ha analizzato la vittoria. E si è detto preoccupato per le condizioni di Zaniolo

Ha parlato alla fine della gara vinta contro la Cremonese José Mourinho, che ha analizzato così la sfida: “Voglio iniziare facendo i complimenti alla Cremonese. Nei primi 25 minuti abbiamo avuto molte occasioni, ma dopo abbiamo trovato una vera squadra che ha un allenatore di qualità, con stile e filosofia di gioco. Anche l’arbitro ha fatto bene. Noi abbiamo fatto solamente il sufficiente per chiudere il primo tempo, e poi non segni. Abbiamo passato dei giorni difficili dal punto di vista emotivo, abbiamo perso anche Nicolò. E in questo caso arriva non la paura, ma la pressione si fa sentire. Ma i tre punti sono importanti”.

Roma-Cremonese
©LaPresse

“Queste partite si possono chiudere in tanti modi. E lo potevamo fare davvero nei primi 20 minuti. Alla fine abbiamo chiuso con molti lì davanti in difficoltà. Ma ci difendiamo bene e con grande concentrazione. Abbiamo vinto due partite con due giocatori difensivi che hanno segnato. E non sono preoccupato per gli altri, né per Zaniolo, né per Dybala né per Tammy”. Il tema della serata ovviamente sono anche le condizioni del giocatore uscito alla fine del primo tempo: “Sono preoccupato perché starà fuori per un poco di tempo, ma piangere non aiuta” ha detto lo Special.

Roma-Cremonese, le parole di Smalling

calciomercato Roma
Chris Smalling ©LaPresse

Anche Smalling ha detto la sua: “Potevamo chiuderla prima. Però due partite sei punti, è solamente questa la cosa che conta. Servirà ancora del tempo per migliorare, ma a differenza dell’anno scorso abbiamo imparato la lezione e riusciamo a portare a casa le partite anche se di misura. La vittoria e il gol sono per Wijnaldum – ha spiegato il mattatore della serata – siamo tristi per quello che gli è successo. Avevo parlato con lui e si sentiva bene, speriamo possa tornare il prima possibile perché abbiamo bisogno di lui”.