Infortunio Wijnaldum: nuovi esami e doppia opzione per la Roma

Tremenda tegola per la Roma che perde per infortunio Georginio Wijnaldum: due le opzioni per l’olandese con doppia opzione.

L’incubo degli infortuni torna ad abbattersi sulla Roma. Negli anni scorsi il club giallorosso ha subito i gravi infortuni di Zaniolo prima e di Spinazzola poi, ma questa maledizione sembrerebbe non voler lasciare in pace il club capitolino. Nell’allenamento di ieri infatti Georginio Wijnaldum ha riportato la rottura della tibia. Un infortunio molto grave che lo lascerà ai box per diversi mesi.

Georginio Wijnaldum ©LaPresse

Le opzioni al momento per l’olandese sembrerebbero essere due: la prima sarebbe una terapia conservativa per la riabilitazione, mentre la seconda porterebbe all’intervento chirurgico. La decisione però la Roma non la prenderà da sola.

Infortunio Wijnaldum, decisione da condividere con PSG e Olanda

Georginio Wijnaldum ©LaPresse

Tanta sfortuna per Georginio Wijnaldum e la Roma. Dopo l’esordio a Salerno con la maglia giallorossa e una serie di allenamenti che stavano permettendo all’olandese di recuperare la forma migliore, è arrivata la tegola. Rottura della tibia che lo terrà lontano dal campo per diverso tempo, con la partecipazione al Mondiale a forte rischio.

Secondo quanto riportato dal giornalista di ‘Sky Sport’ Angelo Mangiante, nelle prossime 48-72 ore il giocatore effettuerà nuovi esami strumentali per valutare l’infortunio. Le opzioni restano due: la terapia conservativa o l’intervento chirurgico, che avranno ovviamente tempi di recupero diversi. La decisione su quale strada intraprendere la Roma la condividerà sia con il PSG, proprietario del cartellino di Wijnaldum, che con la Nazionale olandese. La speranza è che l’olandese possa tornare in campo il prima possibile.