Roma, infortunio Wijnaldum: si decide oggi

Giornata decisiva quella di oggi per il futuro di Georginio Wijnaldum e l’infortunio subito: la decisione finale

L’incubo infortuni in casa Roma non ha fine. I giallorossi negli scorsi anni hanno dovuto affrontare pesanti ko come quello di Leonardo Spinazzola all’Europeo scorso, che lo ha tenuto fuori quasi tutta la scorsa stagione, e prima ancora i due infortuni gravi di Nicolò Zaniolo. Ogni anno sembra essercene una e questa volta è stato il neo acquisto Georginio Wijnaldum a essere colpito dalla ‘maledizione’.

Georginio Wijnaldum, centrocampista della Roma ©LaPresse

Infatti l’olandese dopo uno scontro di gioco in allenamento ha riportato la rottura della tibia. Un infortunio che potrebbe tenerlo fuori fino al 2023, saltando anche il Mondiale in Qatar con l’Olanda. Per il recupero ci sono due strade: quella delle terapie conservative e quella dell’intervento chirurgico. Oggi il giorno della decisione.

Infortunio Wijnaldum, oggi la decisione: operazione o terapie conservative

Georginio Wijnaldum, centrocampista della Roma ©LaPresse

Un duro colpo per la Roma e per Georginio Wijnaldum l’infortunio rimediato settimana scorsa in allenamento. L’olandese arrivato dal PSG ha giocato solo qualche minuto in amichevole contro lo Shakhtar e nell’esordio in campionato contro la Salernitana e poi è arrivata la tegola.

Per la rottura della tibia le strade sono due. La prima sarebbe l’intervento chirurgico, mentre la seconda eviterebbe l’operazione scegliendo delle terapie conservative. Ovviamente cambierebbero anche i tempi di recupero. Oggi è il giorno in cui verrà presa la decisione definitiva su quale strada intraprendere per il recupero di Wijnaldum. Questa verrà condivisa anche con il PSG e la Nazionale olandese, oltre che con il giocatore stesso che dovrà decidere se accorciare i tempi sperando nel Mondiale o rinunciare definitivamente a questo e riprendersi con calma.