Calciomercato Roma, ecco Camara: tutte le cifre dell’operazione

Calciomercato Roma, non solo Belotti. In arrivo anche Mady Camara, individuato da Pinto e Mourinho come sostituto ideale di Wijnaldum.

Quali siano state le emozioni vissute dai tifosi della Roma in queste settimane è noto a tutti. Basti pensare all’entusiasmo di inizio agosto, legato al fresco arrivo di Paulo Dybala e corroborato dall’approdo di quel Gini Wijnaldum a lungo seguito e corteggiato e alla fine approdato alla corte di Mourinho con l’etichetta di campione e trascinatore di un centrocampo che avrebbe dovuto fare della sua coesistenza con uno tra Matic e Cristante la linfa vitale di questa stagione.

Calciomercato Roma
Mady Camara ©LaPresse

Il proseguimento della storia lo conoscono in tanti.  A  partire dall’annuncio ufficiale del club circa l’inattesa frattura tibiale a pochi giorni dall’attesissimo debutto ufficiale contro la Cremonese. In mezzo a questa storia, qualche critica, seppur isolata, per quel Felix Afena Gyan ormai vicino alla Cremonese e la posizione presa da Mourinho a sostegno di Gini ma anche dell’ormai ex 64 giallorosso.

Calciomercato Roma, ecco Camara: tutte le cifre

Calciomercato Roma
Mady Camara ©LaPresse

A pochi minuti dall’annuncio ufficiale di Belotti, intanto, giungono significativi aggiornamenti anche sul fronte Camara, indidviduato prontamente dalla società e dal mister come sostituto temporaneo ideale, in attesa della lunga convalescenza di Gini. Dopo lo stupore per l’annoveramento di un nome poco conosciuto in un corpus di giocatori potenzialmente approdanti alla corte di Mourinho, si è diffusa una certa fiducia nei confronti della scelta del mister e del club, destinata a divenire ufficiale tra non molto.

Dopo avervi detto dell’ormai imminente chiusura dell’affare, giungono nuovi e importanti aggiornamenti da parte di Iacopo Mirabella. A sua detta, il giocatore sarà a Roma nella giornata di domani, lunedì 29 agosto. Martedì sono previste le visite mediche per un’operazione basata su un prestito oneroso da 1.2 milioni di euro e diritto di riscatto fissato a 12 milioni.

Tale diritto si trasmuterà in obbligo in caso di una percentuale di presenze stagionali superiore al 70%. Al club greco, infine, la possibilità di mantenere il valore del 10% su una possibile futura rivendita.