Probabili formazioni Roma-Monza, Mourinho non si placa: ne fa fuori due

Probabili formazioni Roma-Monza, Mourinho non si placa e ne boccia due. Ecco le sostituzioni in vista di domani sera

Dopo la partita contro la Juventus Mourinho non le ha mandate a dire. Mettendo in evidenza quello che è sicuramente un fattore in più, in questa stagione, per la sua squadra. E cioè quello di avere la possibilità di fare delle scelte anche a gara in corso, visto che Pinto gli ha fatto avere quegli elementi richiesti durante il mercato e che mettono nelle condizioni lo Special One di intervenire senza pensarci più di tanto.

Nicola Zalewski, dovrebbe giocare dall’inizio ©LaPresse

Domani si torna in campo, ed è evidente che anche in base alle dichiarazioni post partita di sabato scorso, ci possano essere dei cambi dentro la formazione titolare. Secondo le informazioni che sono state riportate dal Corriere dello Sport infatti, è assai probabile che siano almeno due i cambi nell’undici di partenza. Si potrebbe parlare di bocciature, anche se non sembra il caso, ma sia Celik che Zalewski si giocheranno sicuramente la possibilità, anche per le prossime partite, di riprendersi una maglia dall’inizio.

Probabili formazioni Roma-Monza, le scelte di Mou

Tammy Abraham, attaccante della Roma ©LaPresse

Insomma, Celik a destra e Zalewski a sinistra. Almeno per ora dovrebbero essere solamente questi i cambi del tecnico  portoghese per la quarta uscita ufficiale di questa stagione contro i lombardi. Per il resto nessun stravolgimento, anche perché è fondamentale vincere questa sfida contro una truppa che è ancora alla ricerca dei primi punti in questo campionato e che metterà in campo tutta quella voglia che serve per non uscire sconfitti. Un impegno sicuramente da non sottovalutare, ed è anche per questo che il tridente offensivo dovrebbe rimanere identico.

E poi c’è anche la situazione Abraham: l’attaccante inglese dopo aver timbrato il primo gol della stagione lontano dall’Olimpico, ha tutta l’intenzione di sbloccarsi davanti ai propri tifosi. Sulla sua presenza dal primo minuto non ci sono dubbi.