Calciomercato Roma, oltre il danno la beffa: Monchi anticipa Mourinho

Calciomercato Roma, il Siviglia di Monchi ha iniziato male la stagione e dopo la batosta presa contro il Barcellona è pronto a correre ai ripari.

Nell’ultimo weekend la Roma non è stata l’unica squadra in Europa a subire una pesante goleada. Nella Liga spagnola il Siviglia è crollato in casa sotto i colpi del Barcellona dello scatenato Lewandowski, col risultato finale di 0-3. L’avversaria era decisamente più forte dell’Udinese, ma il Siviglia nel suo stadio, il Ramón Sánchez Pizjuán, di solito vende carissima la pelle. A sorprendere è stata la grande facilità con cui gli attaccanti rivali hanno bucato la difesa.

Calciomercato Roma
José Mourinho©LaPresse

Nel corso del calciomercato estivo, il Siviglia ha perso quello che era il suo difensore centrale migliore: Jules Koundé, autore tra l’altro dell’assist in occasione del gol di Lewandowski. Il direttore sportivo Monchi deve ora correre ai ripari, perché la pessima tenuta della difesa ha fatto infuriare i tifosi. Gli infortuni di Rekik e Marcao rendono la situazione drammatica e a questo punto diventa sempre più probabile il ricorso al mercato degli svincolati.

Calciomercato Roma, affondo di Monchi per Denayer o Zagadou

Calciomercato Roma
Monchi©LaPresse

Oltre il danno, la beffa. La Roma non potrà accontentare Mourinho nell’acquisto di un quinto difensore centrale se prima non avrà sistemato quei due esuberi rimasti prigionieri dei loro contratti dorati assicurati a suo tempo proprio da Monchi, ai tempi della Roma. Il riferimento è naturalmente a Bianda e Coric.

E così Monchi – come riporta il sito internet Fichajes.net – potrebbe giocare d’anticipo e tentare l’affondo per uno dei due difensori centrali svincolati che sono stati accostati anche alla Roma: non solo strong>Zagadou come anticipato ieri, ma anche Denayer.

Tiago Pinto sta prendendo tempo rispetto alla richiesta di un rinforzo in difesa da parte di José Mourinho, non solo perché vanno prima piazzati i due esuberi, ma anche perché i profili rimasti attualmente svincolati per un motivo o per un altro non entusiasmano il general manager che preferirebbe aspettare il prossimo mese di gennaio.

Un eventuale “anticipo” di Monchi potrebbe mettere la parola fine alla questione.