Juventus-Roma, ufficiale il cambio di data

Juventus-Roma, ufficiale il cambio di data: ecco quando si gioca la sfida delle squadre femminili entrambe impegnate in Champions League

La Roma femminile domani torna in campo contro il Milan al Tre Fontane per la seconda giornata di campionato. Debutto ottimo per la squadra di Spugna che ha battuto in trasferta il Pomigliano. Adesso, però, arrivano delle partite decisamente importanti che possono dare subito una svolta alla stagione, a partire dalla gara di domani contro le rossonere della grande ex Valentina Giacinti, che sarà ovviamente in campo dal primo minuto.

Juventus-Roma
Tiago Pinto e Betty Bavagnoli ©LaPresse

La prossima settimana invece c’è Juventus-Roma, la gara che l’anno scorso valeva lo scudetto. Con la sensazione che anche in questa stagione le bianconere e le giallorosse si giocheranno il tricolore. Ovviamente non è decisiva, ma importante sì. Inoltre, la sfida, arriva a pochi giorni dal preliminare di Champions League che vedrà la formazione capitolina impegnata contro lo Slavia Praga in trasferta. Sì, quella è davvero fondamentale.

Juventus-Roma, si anticipa al venerdì

calciomercato Roma
Valentina Giacinti con la maglia dell’Italia. Grande ex della sfida di domani contro il Milan ©LaPresse

Le due squadre hanno fatto richiesta in vista di questo impegno importante – anche la Juventus giocherà i preliminari di Champions – di anticipare la partita per avere l’pportunità di prepararsi al meglio. Richiesta accettata da parte della Delegazione femminile della Figc che attraverso un comunicato ufficiale ha spostato la gara di Vinovo a venerdì 16 settembre con inizio alle 14,30. Una decisione corretta che aiuterà sia Spugna che Montemurro non solo a preparare bene la gara di campionato, ma a concentrarsi in quello che realmente è un crocevia fondamentale per la stagione delle due squadre.

La Roma ha già superato la prima fase di qualificazione vincendo il quadrangolare in Scozia. Adesso sarà impegnata in questo doppio confronto contro la truppa della Repubblica Ceca che potrebbe aprire le porte ai gironi della Champions League. Sarebbe un sogno.