Calciomercato Roma, scambio e grande ritorno in Serie A

Calciomercato Roma, ‘scambio’ di favori con il Milan e doppio problema risolto. Ecco lo scenario che potrebbe coinvolgere Pinto e Maldini.

Questi ultimi si sono nel recente passato distinti per un modo di fare attento quanto concreto, i cui frutti sono stati da entrambi raccolti per la gioia dei tifosi e delle rispettive piazze. La crescita dei rossoneri in questi anni è stata palese e si è concretizzata nel suo acme con la vittoria dello scudetto durante lo scorso campionato, posto come ennesimo punto di partenza per una squadra che storicamente è sempre stata abituata a nobilissimi scenari.

Calciomercato Roma
José Mourinho ©LaPresse

Gran parte del merito va dato proprio allo storico numero tre meneghino, attento quanto intelligente insieme al collega ed ex Roma Massara a plasmare la rosa con lungimiranza e nel pieno rispetto di una situazione finanziaria e societaria non sempre stabile e solida. Encomi simili possono poi essere legati anche a Tiago Pinto, arrivato nella Capitale in un momento molto delicato e divenuto nell’ultimo biennio fautore dell’upgrade dimensionale che ha interessato tutto il mondo di Trigoria, da quello tecnico a quello strutturale e latamente societario.

Calciomercato Roma, scambio con il Milan per Cristante

Calciomercato Roma
Bryan Cristante ©LaPresse

Basti pensare alla serietà con la quale l’ex Benfica ha affrontato la questione degli esuberi e, ancora, ai diversi giocatori portati alla corte del connazionale Mourinho nel giro di un anno e mezzo. La strada tracciata, insomma, sembra essere quella giusta, per quanto ci sia ancora tanto da fare per poter crescere e raggiungere vette e dimensioni ancora più importanti. Restando in questo discorso di commistione e confronto, riportiamo importanti aggiornamenti di Calciomercatoweb.it legati proprio a Milan e Roma.

Queste potrebbero infatti imbattersi in uno ‘scambio’ di favori per accontentare i rispettivi tecnici. Stando alla suddetta fonte, infatti, le prolificità offensive giallorosse potrebbero essere acuite da Saelemakers, non proprio centralissimo nelle gerarchie di Pioli e di certo non annoverabile nel corpus dei suoi intoccabili. Ecco, dunque, che il belga potrebbe essere coinvolto in un discorso di baratto che riporterebbe a Milano Bryan Cristante.

Nato proprio tra i Diavoli, il 4 di Mourinho non sta brillando ma rappresenta da anni un titolare della squadra capitolina cui gli allenatori passati difficilmente hanno deciso di rinunciare. Non a caso piace ad un tecnico come Pioli, l’approdo alla cui corte dovrà essere sbloccato dal benestare di Mou che, al netto delle su citate difficoltà palesate in alcune occasioni, sembra voler continuare a puntare su un calciatore del quale tutti hanno sempre parlato bene.