Calciomercato Roma, ribaltone a sorpresa: “Affari improbabili”

Calciomercato Roma, le ultime notizie che trapelano dall’Inghilterra rischiano di stravolgere completamente le carte in tavola.

Nella vittoria con la quale la Roma di José Mourinho ha liquidato piuttosto agevolmente la pratica Helsinki, è emersa ancora una volta tutta la qualità di Paulo Dybala, il cui ingresso in campo è stato assolutamente decisivo per imprimere la svolta ad una gara che i finlandesi erano stati piuttosto bravi ad imbrigliare. Alla luce dell’espulsione rimediata dopo pochi minuti da Tenho, i padroni di casa non hanno sofferto in zona difensiva, se non in occasione dell’azione che ha portato gli ospiti a colpire clamorosamente il palo.

Calciomercato Roma Zagadou Denayer
Tiago Pinto ©LaPresse

La tenuta difensiva è sicuramente uno dei tasselli su cui lo Special One vuole canalizzare le proprie attenzioni: evitare gli svarioni che hanno portato alle sconfitte contro Udinese e Ludogorets non può non essere un mantra in casa Roma, soprattutto a determinati livelli. Ecco perché si era fatta strada l’ipotesi – poi smentita indirettamente da Pinto – di un possibile nuovo innesto di uno svincolato. In effetti le candidature di Denayer, Zagadou e Maksimovic in un modo o nell’altro sono continuate a circolare con una certa insistenza.

Calciomercato Roma, il West Ham non affonda il colpo: esulta anche Pinto

Calciomercato Roma Zagadou
Dan Axel Zagadou ©LaPresse

I tre profili sopra menzionati erano entrati nella lista anche del West Ham, che vuole rinnovare il proprio pacchetto arretrato con un acquisto mirato. In particolar modo, RMC Sport riferiva di una trattativa ormai prossima alla conclusione per Zagadou, il cui futuro è invece ancora in discussione. Come evidenziato da 90 min.com, infatti, sebbene alla compagine inglese continuino ad essere accostati difensori svincolati, è piuttosto difficile che possano essere ingaggiati a stretto giro di posta. Ragion per cui, eventuali blitz per uno tra Zagadou, Denayer o Maksimovic sono considerati assolutamente improbabili. Staremo a vedere, dunque, se ci siano le condizioni propizie per ribaltare questo status quo.