Allegri, confessione a Sconcerti: “Rimpianto Roma”

Massimiliano Allegri ha parlato al Corriere della Sera e ha svelato qual è il suo rimpianto. C’è di mezzo la Roma

Massimiliano Allegri alla Juventus in questo momento non se la passa bene per niente. Due sconfitte nelle prime due giornate di Champions League la società bianconera non le aveva mai fatte nella propria storia, ma questo non sembra interessare al tecnico, che ha parlato col Corriere della Sera, confessandosi con Sconcerti, l’editorialista del quotidiano.

Massimiliano Allegri ©LaPresse

Una chiacchierata nella quale il tecnico di Livorno ha parlato del momento della sua squadra. E dove ha elencato quelli che secondo lui sono i problemi. Poi, però, nel momento del rimpianto, nella testa gli è tornata la Roma. Sì, la squadra di Mourinho che, con merito, soprattutto per il secondo tempo disputato, s’è portata a casa un punto grazie alla rete di Tammy Abaraham su assist di Paulo Dybala.

Allegri  e quel gol annullato a Locatelli

Roma
Tammy Abraham , autore del gol a Torino ©LaPresse

“Il rimpianto vero è il gol annullato a Locatelli contro la Roma – ha detto l’allenatore della Juventus – e non penso alla Salernitana. Mi bastava in questo momento avere quei due punti in più e avremmo avuto certamente una classifica diversa, vicinissimi alle altre anche con tutti i problemi che abbiamo”.

Nella testa di Allegri c’è quel fallo di mano che ha portato poi all’annullamento del gol del centrocampista. Un tocco netto di Vlahovic, rivisto al Var, che ha portato come detto alla decisione del direttore di gara.