Verso Inter-Roma, furia Inzaghi: in due out prima dell’intervallo

In questi istanti si sta disputando Udinese-Inter: il doppio cambio di Inzaghi che di certo non è passato inosservato. Cosa è successo.

Il primo tour de force della stagione della Roma sta per volgere al termine, con la sfida contro l’Atalanta che chiaramente fornirà risposte importanti  sugli stati di forza di due squadra in forma, con consolidate proposte di gioco. Dopo la sosta delle Nazionali, Pellegrini e compagni se la vedranno con l’Inter, in questi istanti impegnati nel difficile confronto della Dacia Arena contro l’Udinese.

Mkhitaryan Di Marco Bastoni Gagliardini
Simone Inzaghi ©LaPresse

Dopo l’iniziale vantaggio griffato Barella, che sembrava aver incanalato la gara nei binari giusti, la compagine di Sottil non si è scomposta ed ha trovato il goal del pareggio grazie allo sfortunato autogol di Skriniar. I nerazzurri avevano protestato per un contatto su Dzeko finito a terra, anche se oggettivamente la spinta sull’attaccante bosniaco è parsa troppo lieve per creare i presupposti di un fischio arbitrale. Gli ospiti hanno avuto il demerito di abbassare subito il ritmo, infondendo coraggio all’incedere di Beto e compagni, che si sono immediatamente riversati in attacco con il chiaro intento di pervenire al goal, poi subito trovati.

Udinese-Inter, Inzaghi opta subito per il doppio cambio

Alessandro Bastoni ©LaPresse

Inutili le urla dalla panchina di Simone Inzaghi, che dopo aver subito il goal, ha optato per un doppio cambio immediato, decidendo di togliere dal campo Bastoni e Mkhitaryan – entrambi ammoniti – per inserire Di Marco e Gagliardini. Cambi di natura squisitamente tecnica, anche perché il centrale italiano era andato molto vicino al goal poco tempo prima, sbagliando però troppe letture in fase di non possesso. Poco incisivo anche Mkhitaryan, lento e mai in partita. Ritornando in panchina, Bastoni è apparso visibilmente nervoso, con Gosens che ha provato a calmarlo e rincuorarlo.