Zaniolo e Zaccagni non convocati, Immobile prende posizione: “È una follia pensarlo”

Zaniolo e Zaccagni non convocati, c’è la presa di posizione dell’attaccante della Lazio, Ciro Immobile. Questo il suo annuncio legato all’esclusione del 22 della Roma e l’esterno ex Hellas.

Archiviata questa primissima parentesi stagionale, il campionato di Serie A si fermerà per due settimane per lasciare spazio alla sosta delle Nazionali, rappresentante l’elemento che si frapporrà fra questi due segmenti di campionato antecedenti il Mondiale. Al rientro, come saprete, gli uomini di Mourinho affronteranno l’Inter di Inzaghi, anelante, tanto quanto la Roma, ad archiviare l’ultima sconfitta rimediata.

Roma
Nicolò Zaniolo ©LaPresse

Restando sul discorso delle Nazionali, quest’ultime, come sovente accade, sono state anche questa volta al centro di discussioni e polemiche, per una serie di motivazioni che hanno interessato diversi giocatori e realtà calcistiche. In casa Roma, ad esempio, ci sono state non solo preoccupazione e curiosità legate alle condizioni di Pellegrini, arrivato a Coverciano per poi rincasare nella Capitale per infortunio. Una certa attenzione è stata infatti generata anche da Paulo Dybala, reduce dal forfait contro l’Atalanta ma partito ugualmente per raggiungere i compagni dell’Albiceleste.

Esclusione Zaccagni e Zaniolo, la posizione di Immobile

Nazionale
Ciro Immobile ©LaPresse

Senza imbatterci in confronti o analisi delle posizioni di chi, in nome di visoni deontologiche, abbia commentato la scelta di Paulo, ci limitiamo qui a evidenziare come ci sia stato ultimamente anche la nascita di un vero e proprio “caso” tra le fila della nostra Nazionale. Si tratta del solito e ormai datato scenario Zaniolo, sovente escluso dalle scelte di Mancini e non poche volte pungolato mediaticamente dal CT azzurro. A generare ancora più rumore è stata anche la contemporanea esclusione di Mattia Zaccagni, al centro anche di sfottò dal rumore di gossip che hanno interessato la solita goliardia dialettica nata tra Lazio e Roma.

Sulla doppia scelta di Mancini è voluto intervenire anche Ciro Immobile che ha così parlato in conferenza stampa. “Il mister fa delle scelte ma non so se siano collegate ai fatti di giugno. Zaccagni a giugno mi disse di questo problema fisico e, anche se ci sono state delle polemiche, credo sia una follia pensare che dei giocatori vogliano scappare da Coverciano. Mi è bastato guardare agli occhi di Provedel per capirlo, il suo sguardo alla lettura del suo nome tra i convocati mi ha ricordato le mie emozioni e sensazioni“.