Roma, missione in Giappone: un mercato a misura di Friedkin

Roma, scatta la missione in Giappone: un mercato a misura di Friedkin che hanno deciso di aprire gli orizzonti giallorossi

Durante la sosta per il Mondiale in Qatar la Roma di José Mourinho non rimarrà a guardare. Anzi. Scattata infatti la missione in Giappone per i Friedkin che hanno come obiettivo quello di aprire gli orizzonti giallorossi. In particolare proprio nel paese nipponico dopo la sponsorizzazione della Toyota e dopo l’arrivo di Moeka Minami, difensore della squadra femminile di Alessandro Spugna.

Roma
Dan Friedkin ©LaPresse

Insomma, la tournée in Giappone si farà tra la fine di novembre e gli inizi di dicembre almeno secondo quanto riportato da Il Tempo questa mattina. Un passaggio fondamentale in quello che è il percorso di crescita societario voluto fortemente dai Friedkin che hanno deciso di investire anche molte risorse nella realizzazione del nuovo stadio, nonostante sotto questo aspetto ci possano essere degli impedimenti di natura burocratica. Ma come vi abbiamo spiegato questa mattina, si lavora quasi ferocemente per trovare una soluzione.

Roma, scatta la missione in Giappone

Stadio della Roma
I Friedkin ©LaPresse

Sotto il profilo prettamente logistico la tournée in Giappone dovrebbe svolgersi nello spazio di sette giorni e dovrebbe toccare al massimo due città: una delle quali ovviamente sarà Tokyo. Aumentare la popolarità del marchio in terra asiatica potrebbe rivelarsi un punto cruciale per la società giallorossa, che sa benissimo quali potrebbero essere gli introiti e i ritorni di immagine importanti che potrebbero arrivare da quelle Terre. L’opera, quindi, dei texani non si ferma. I Friedkin, in poche parole, vogliono dare sempre di più alla squadra e al marchio As Roma. Un segnale decisamente importante per il futuro.