Roma-Betis, esami decisivi: ansia Mourinho

L’allenatore della Roma sta aspettando gli esiti dei controlli per sapere cosa fare in vista della partita con il club spagnolo

Giovedì la Roma scende in campo contro il Betis per la terza giornata di Europa League. Il club biancoverde di Siviglia è in testa alla classifica del Girone in cui ci sono anche i giallorossi grazie alle due vittorie su Ludogorets e Helsinki. Pellegrini e compagni, invece, contro i bulgari hanno subito la seconda sconfitta della stagione, mentre con i finlandesi sono arrivati i tre punti. Il match quindi è molto importante per continuare il cammino nel gruppo europeo.

roma betis
José Mourinho, allenatore della Roma ©LaPresse

Per la partita Mourinho si sta preparando, con i giocatori che hanno ancora nella mente la vittoria di Milano contro l’Inter. I giallorossi sono passati prima in svantaggio a causa di un gol di Dimarco più che fortunoso, visto che ha colpito il palone di tallone invece che di piatto dando una traiettoria diversa al pallone, che ha beffato Rui Patricio. I giallorossi, però, sono stati bravi a recuperare la partita e a ribaltarla con le reti di Dybala e di Smalling. L’argentino sembra aver recuperato bene dai fastidi muscolari, mentre per Pellegrini c’è un po’ di cautela.

Roma-Betis, Pellegrini verso la panchina

roma betis
Lorenzo Pellegrini, centrocampista della
Roma ©LaPresse

Secondo quanto riporta il Corriere dello Sport, Lorenzo potrebbe andare in panchina contro il club spagnolo. Il numero 7, infatti, oggi svolgerà gli esami strumentali per scoprire l’entità dell’infortunio alla coscia sinistra che sta dando noie dalla partita con l’Atalanta. Con la Nazionale, infatti, il capitano della Roma non ha partecipato al ritiro. I medici degli Azzurri hanno rispedito indietro il centrocampista per precauzione, mentre ora Mourinho ha intenzione di non rischiarlo per evitare di peggiorare la sua situazione.