Voti Roma-Betis, doppia bocciatura pesante: Mou tradito da due big

Roma-Betis, si è in questi minuti conclusa la gara tra la compagine di Mourinho e quella di Pellegrini, molto importante ai fini dei piazzamenti nel girone.

I 90 minuti di questa sera rappresentavano il girone di boa del raggruppamento continentale che vede la Roma in nobile compagnia di Betis Siviglia, Ludogorets ed Helsinki. Come sovente accade, anche in queste prime tre partite si è avuta dimostrazione che, soprattutto in campo continentale, nessuna sfida sia da considerarsi come snobbabile.

Roma
Roma-Betis ©LaPresse

Una primissima dimostrazione la si era avuta già nella gara di esordio, contro il Ludogorets, fautore di una pesante sconfitta, inflitta ad una rosa che aveva da poco incassato il pesante quanto inatteso poker sul campo dell’Udinese. Brava e celere la Roma nel rimettersi nuovamente in gioco, imponendosi successivamente contro l’Helsinki, contro la quale erano state comunque palesate diverse difficoltà fino all’entrata in campo di Paulo Dybala.

Roma-Betis, Spinazzola e Zaniolo choc nel finale: passano gli spagnoli

Roma
Paulo Dybala ©LaPresse

La prima frazione di gara è stata contraddistinta da molteplici eventi, soprattutto a livello di infermeria. Non solo, infatti, il consulto del Var e il rigore di Dybala. Il primo tempo si è distinto anche per il gran gol degli spagnoli, l’infortunio di Celik e l’uscita dal campo di uno degli uomini più pericolosi quale Fekir, andato molto vicino al gol con un tiro piazzatosi sul palo qualche minuto prima. La gara, il cui fascino è stato corroborato anche dai 62.924 tifosi presenti, si è alla fine conclusa sul risultato di 1 a 2. Questi i voti per gli uomini di Mourinho.

Rui Patricio 6; Mancini 6, Smalling 6.5, Ibanez 6.5; Celik sv (Spinazzola 4.5), Cristante 5, Matic 6.5, Zalewski 6; Dybala 7, Zaniolo 4; Abraham 5.5