Calciomercato Roma, giocatore “silenziato” in ritiro: contatti continui

Calciomercato Roma, giocatore “silenziato” in ritiro: contatti continui con l’entourage per cercare una soluzione a gennaio

Con la valigia in mano da un pezzo, ma ancora non chiusa. Socchiusa, diciamo, visto che gennaio dovrebbe essere il momento giusto per partire. Non solo per fare spazio a quell’acquisto che la Roma ieri ha ufficializzato – e parliamo di Solbakken – ma anche per non oscurare del tutto Volpato. Insomma, il destino di Shomurodov è segnato. E Pinto spera nella svolta.

Calciomercato Roma, giocatore "silenziato" in ritiro: contatti continui
Tiago Pinto ©LaPresse

Qualche squadra per lui ha bussato alla porta della Roma. In Serie A, squadre di bassa classifica che hanno bisogno di rinforzi per cercare la salvezza e che prenderebbero il giocatore solamente in prestito. Una soluzione, questa, che però non piace per nulla a Tiago Pinto, che sogna un riavvicinamento da parte di qualche club turco che in estate aveva richiesto delle informazioni. Ci sarebbe anche da rientrare onestamente da un investimento importante fatto per l’attaccante quasi un anno e mezzo fa.

Calciomercato Roma, le ultime su Shomurodov

Calciomercato Roma, giocatore "silenziato" in ritiro: contatti continui
Shomurodov ©LaPresse

In ogni caso sarà davvero difficile continuare a vedere Shomu a gennaio a Trigoria. Alla fine, anche in prestito – magari inserendo un obbligo di riscatto a determinate condizioni – l’attaccante dirà addio. Normale pensare, in tutto questo, che non sarà una trattative breve, soprattutto per quella speranza del gm portoghese che si possa inserire qualcuno last minute per prendere in maniera definitiva l’uzbeko. Dal proprio canto, Shomurodov, continua a lavorare con enorme professionalità alla corte di Mourinho sapendo anche che è iniziato il countdown. Mandato in campo contro il Sassuolo dal primo minuto – più per mandare un segnale a Belotti e Abraham – non ha sfruttato al meglio l’occasione che lo Special One gli ha concesso. Ma sarebbero cambiato davvero poco. Nulla, anzi.

Il Corriere, infine, sottolinea pure come Shomurodov sa bene come il suo entourage sia in costante contatto con Pinto così come lo è lui stesso. Ed è per questo motivo che ha smesso di parlare del club quando è stato in ritiro con la propria nazionale. Messaggio recepito.