Roma, il rientro è un rebus: salta tutto gennaio

Roma, il rientro diventa un rebus: salta tutto il mese di gennaio e poi sarà inserito gradualmente all’interno del gruppo. Mourinho non è contento

Il rientro di Wijnaldum diventa un vero e proprio rebus, purtroppo. Il giocatore dopo la rottura della tibia in allenamento che lo ha portato a saltare tutta la prima parte di stagione, secondo le informazioni del Corriere dello Sport dovrebbe saltare anche tutto il mese di gennaio. La terapia conservativa scelta non ha portato a quelli che erano i frutti sperati.

Roma, il rientro è un rebus: salta tutto gennaio
Mourinho ©LaPresse

Siamo alla fine del mese di novembre e mentre la Roma è in Giappone per la tournée, Gini sta proseguendo nel suo programma di recupero in Olanda, ad Amsterdam, lavorando principalmente sul potenziamento del muscolo. La situazione è sicuramente in miglioramento, e su questo non ci possono essere discussioni di sorta, ma da qui a pensare di vederlo in campo a gennaio ce ne passa.

Roma, il rientro di Wijnaldum slitta

Roma, il rientro è un rebus: salta tutto gennaio
La maglia di Wijnaldum ©LaPresse

Non ci sarà di certo il 4 gennaio contro il Bologna nella prima partita di campionato dopo questa sosta lunghissima per il Mondiale. E non ci sarà nemmeno per Milan, Fiorentina e Napoli che sono in programma nello stesso mese. La data giusta potrebbe essere quella fissata per la sfida all’Empoli, ma il rientro in campo come spiegato dal quotidiano questa mattina sarà comunque graduale. Non è escluso nemmeno che possa iniziare a toccare il pallone con la Primavera. Una situazione che lo scorso agosto non sembrava pronosticabile.

Mourinho non è felice di quanto successo e non potrà esserlo nemmeno nel prossimo futuro. Lo Special One aveva pressato molto per l’arrivo del centrocampista ma praticamente questo rinforzo importante non è mai stato utilizzato. E per quanto riguarda il prestito? Se ne riparlerà, ovviamente, dopo il rientro in campo.