Calciomercato Roma, Inter guastafeste: il gioco delle tre carte sblocca tutto

Calciomercato Roma, proposto all’Inter: l’assalto nerazzurro si può concretizzare solo ad una condizione. Ecco quale.

Sebbene manchino ancora diverse settimane prima dell’apertura ufficiale della sessione invernale di calciomercato, il tam tam mediatico relativo alle possibili mosse della Roma non accenna a placarsi.

Calciomercato Roma, Inter guastafeste: il gioco delle tre carte sblocca tutto
Simone Inzaghi ©LaPresse

Oltre all’acquisto del sostituto di Karsdorp, Pinto potrebbe entrare nell’ordine di idee di affondare il colpo anche per un attaccante: il nome di Memphis Depay, sotto questo punto di vista, è ritornato prepotentemente in auge nel corso degli ultimi giorni. Parallelamente, però, i giallorossi potrebbero riuscire a ritagliarsi lo spazio giusto per affondare il colpo in difesa.

Oltre al possibile acquisto di N’Dicka – che continua ad essere accostato con una certa insistenza anche ad altri club – nei dossier della Roma non sarebbe sparito neanche il nome di Caglar Soyuncu, il cui contratto con il Leicester scade nell’estate 2023.

Calciomercato Roma, Soyuncu proposto all’Inter: lo scenario

Calciomercato Roma, Inter guastafeste: il gioco delle tre carte sblocca tutto
Soyuncu ©LaPresse

Per il difensore turco classe ’96, però, la concorrenza non manca. Oltre a diversi club della Premier League, infatti, Soyuncu potrebbe avere nuovi estimatori anche in Italia. Secondo quanto riferito da FcInterNews.it, infatti, Soyuncu sarebbe stato proposto anche all’Inter. I nerazzurri, però, stanno temporeggiando in attesa di capire gli sviluppi inerenti il proprio pacchetto arretrato. Molto dipenderà dai possibili addii di Skriniar e de Vrij, e dalla possibile cessione di Francesco Acerbi. Qualora non si dovesse concretizzare neanche una partenza, è chiaro che l’Inter non avrebbe interessi a concludere l’affare. In caso contrario, invece, quello di Soyuncu potrebbe essere uno dei profili presi in considerazione dalla dirigenza nerazzurra. Staremo a vedere se trapeleranno ulteriori novità in merito per capire la fattibilità dell’operazione.